Sestri Levante

Valentina Ghio al “Festival delle città” di Roma

La Sindaca di Sestri ha illustrato l'esperienza di successo della sua città nelle politiche di tutela ambientale

Valentina Ghio al “Festival delle città” di Roma
Sestri - Val Petronio, 01 Ottobre 2020 ore 15:43

Il ruolo centrale delle Amministrazioni Comunali nella gestione del Recovery fund, la sostenibilità ambientale per migliorare la coesione dei territori, percorsi normativi di facilitazione, semplificazione vera e risorse per sostenere le politiche ambientali, l’esperienza di Sestri Levante in tema di tutela del territorio a 360 gradi.
Sono questi gli argomenti affrontati dalla Sindaca di Sestri Levante, Valentina Ghio, nel suo intervento all’interno del panel “Dall’ambiente rinasce l’Italia” che si è tenuto questa mattina nel corso del Festival delle città, organizzato da ALI Nazionale. Sul palco con lei, Roberto Morassaut, Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, Stefano Boeri, Presidente della Triennale di Milano, in collegamento video, Maurizio Lupi, ex Ministro delle Infrastrutture, Massimo Bruno, responsabile sostenibilità e affari istituzionali di ENEL, e la giornalista di RAI 3 Sveva Sagramola.

Valentina Ghio al “Festival delle città” di Roma

L’esperienza di Sestri Levante come spunto per una riflessione più ampia: il sistema di gestione dei rifiuti, che ha portato la città a superare la soglia del 75% di raccolta differenziata, l’avvio del percorso plastic free, percorsi di rigenerazione urbana per migliorare quartieri periferici e progetti concreti di riqualificazione energetica, alcuni già conclusi, altri in corso di ultimazione, per l’illuminazione pubblica, le scuole, gli impianti sportivi. Ma anche la sostenibilità della mobilità urbana, con il potenziamento del bike sharing e delle piste ciclabili e l’incentivazione del parcheggio di cintura con le navette estive, e la creazione di infrastrutture verdi urbane e periurbane, con la creazione della rete dei parchi cittadini e gli orti urbani. La tutela del territorio, poi, in senso più stretto attraverso gli interventi sul dissesto, non solo di sistemazione ma in un’ottica di tutela, con uno sguardo ampio verso la prevenzione. Partecipazione cittadina e turismo sostenibile hanno chiuso l’intervento.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità