Cronaca
i dati

Vendemmia 2021, in calo del 10 per cento la raccolta in Liguria

Preoccupano i picchi di caldo anomalo registrati durante l'estate che favoriscono oidio e insetti

Vendemmia 2021, in calo del 10 per cento la raccolta in Liguria
Cronaca Chiavari - Lavagna, 08 Settembre 2021 ore 14:34

Una flessione del 10% per la vendemmia in Liguria nel 2021: è il dato riportato dalle stime secondo il report presentato da Assoenologi, Ismea e Unione italiana vini. In Liguria la raccolta si dovrebbe attestate intorno ai 36mila ettolitri con un passo indietro allo scorso anno quando erano stati 40mila. Da segnalare anche un leggero ritardo della vendemmia rispetto allo scorso anno.

Iniziata la raccolta di Pigato e Vermentino

La raccolta delle uve Pigato e Vermentino è iniziata, nelle zone più prossime al mare, nella prima decade di settembre, per poi proseguire nella seconda decade nelle aree più interne e con la raccolta del Rossese. L'alternanza climatica e alcuni periodi estivi caratterizzati da picchi di caldo anomalo generano preoccupazione nel contenimento dell'oidio e degli insetti. La qualità delle uve è generalmente buona con gradazioni medio alte e con quadri aromatici interessanti", è quanto riportato nell'analisi relativa alla regione. Un calo in linea però con le previsioni in tutta Italia dove soltanto Calabria, Campania e Sicilia faranno segnare una crescita rispetto alla Vendemmia del 2020.