Vertici della Capitaneria di Porto in visita a Chiavari

Incontro istituzionale questa mattina presso il porto turistico di Chiavari tra il sindaco Marco Di Capua e l’Ammiraglio Ispettore Capo Comandante Generale, Giovanni Pettorino

Vertici della Capitaneria di Porto in visita a Chiavari
Chiavari - Lavagna, 22 Febbraio 2020 ore 17:57

Incontro istituzionale questa mattina presso il porto turistico “Amm. Luigi Gatti” di Chiavari tra il sindaco Marco Di Capua e l’Ammiraglio Ispettore Capo (CP) Comandante Generale, Giovanni Pettorino.

Vertici della Capitaneria di Porto in visita a Chiavari

Atteso dai comuni del comprensorio, Pettorino ha visitato l’ufficio locale marittimo “Guardia Costiera” accompagnato dal Comandante della Direzione Marittima di Genova, Ammiraglio Ispettore (CP) Nicola Carlone, dal Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo Tenente di Vascello (CP) Ivan Bruno e dal Comandante dell’Ufficio Locale Marittimo di Chiavari, 1^ Maresciallo Np Eddy Giudice. Ad accoglierlo anche il personale di Marina Chiavari, il vice presidente Germano Tabaroni e il nostromo Marco Zolezzi.

«È stato un onore conoscere l’Ammiraglio Pettorino – dichiara Di Capua – L’incontro ha gettato le basi per sviluppi futuri nel segno di rinnovate e feconde relazioni tra il comune e il Comando Generale delle Capitanerie di Porto. Insieme abbiamo discusso di alcuni temi importanti per il territorio, quali la sicurezza in mare e il potenziamento dello scalo grazie ad iniziative di promozione turistica della città. Abbiamo, inoltre, fatto il punto sullo stato di avanzamento del progetto comunale di accoglienza delle navi da crociera, ma anche sul posizionamento dell’aereo P166 della Capitaneria di Porto, che in passato ha prestato servizio durante diverse operazioni di soccorso in mare, cogliendo l’occasione per invitare l’Ammiraglio alla prossima inaugurazione. Infine, ho ringraziato, ancora una volta, il Comando Locamare della Capitaneria di Chiavari e il personale di Marina Chiavari per la gestione dell’emergenza legata alla mareggiata del 2018».

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: