Via libera al progetto del Comune per il nuovo porto

Il prossimo passo sarà la contrattualizzazione del primo lotto di lavori entro settembre 2019

Via libera al progetto del Comune per il nuovo porto
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 05 Agosto 2019 ore 16:41
La Conferenza dei Servizi, riunitasi questa mattina nell’aula consiliare del comune di Santa Margherita Ligure, ha dato il via libera al progetto di riqualificazione e messa in sicurezza del porto cittadino.
Si tratta del progetto, presentato il 29 marzo scorso per un valore di 15 milioni di euro ed elaborato in preventiva condivisione con tutti gli enti preposti in modo da accelerare la fase di approvazione. Un intervento fondamentale per la messa in sicurezza dello scalo e della città calibrato per reggere un evento meteorologico di forza e intensità pari alla mareggiata del 29/30 ottobre scorsi.
Il prossimo step sarà la contrattualizzazione del primo lotto di lavori entro settembre 2019 in modo da rispettare i tempi previsti dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile.
Dopo la recente riapertura della seconda parte del porto, questo è un altro passaggio fondamentale. Il Comune di Santa Margherita Ligure e gli altri Enti coinvolti stanno correndo insieme per centrare questo obiettivo.
Per questo è doveroso ringraziare il Ministero per le Infrastrutture e Trasporti, in particolare il Viceministro Rixi, il Provveditorato alle opere pubbliche, la Sovrintendenza e tutti gli Enti coinvolti nella conferenza dei Servizi, compresi la Capitaneria di Porto gli Uffici regionali e comunali.
Dichiarano il Sindaco Paolo Donadoni e il Vicesindaco Emanuele Cozzio con incarico speciale alla ricostruzione del porto: «Ancora un esempio virtuoso di come, facendo squadra con gli Enti sovraordinati, in Italia si riescano ad ottenere risultati in tempi brevi. Un esempio è stata la ricostruzione della strada per Paraggi e Portofino; l’altro esempio la messa in sicurezza del nostro porto che nel giro di nove mesi è stato distrutto, ricostruito e reso agibile ma contemporaneamente ripensato, progettato, finanziato e approvato. Un grazie particolare al Presidente Giovanni Toti e all’Assessore Giacomo Giampedrone di Regione Liguria. Dalla notte della mareggiata con la loro costante vicinanza e con atti concreti si sono messi a disposizione per aiutare la nostra comunità  in ogni modo possibile, per superare la calamità che ci ha colpito e rendere la nostra città più sicura».
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli