Feste blindate

Vietato spostarsi da Comune a Comune, a Natale e Capodanno: ecco l’ipotesi di Conte

Le misure, aveva spiegato Conte, serviranno a disegnare una "zona gialla rafforzata" che servirà per evitare di "andare a sbattere" contro una terza ondata

Vietato spostarsi da Comune a Comune, a Natale e Capodanno: ecco l’ipotesi di Conte
Cronaca Chiavari - Lavagna, 02 Dicembre 2020 ore 11:07

Saranno un Natale e un Capodanno blindati

Potrebbe scattare il divieto di spostarsi da Comune a Comune per Natale e Capodanno. E’ quanto potrebbe prevedere il nuovo decreto Conte e, come afferma l’ANSA, è l’ipotesi che emerge dalla riunione del premier Giuseppe Conte con i capi delegazione e il ministro Boccia in vista del varo del nuovo Dpcm con le misure di contrasto al Covid.

Il governo ha definito l’ossatura di massima del provvedimento, in vista dell’informativa del ministro Roberto Speranza alle Camere e di un nuovo confronto con le Regioni. Lo stop agli spostamenti tra Comuni potrebbe valere nei giorni del 25 e 26 dicembre e del primo gennaio.

Limitazioni dal 21 dicembre anche per gli spostamenti tra Regioni

Dal 21 dicembre, inoltre, gli spostamenti tra Regioni gialle potrebbero essere consentiti solo per far ritorno al proprio luogo di residenza, con una previsione che dovrebbe essere estesa ai luoghi di domicilio. Non dovrebbero essere modificati, a quanto si apprende, i criteri che, fin dal primo Dpcm, definiscono le eccezioni: ci si può muovere per “comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute”.

Le misure, aveva spiegato Conte ai capigruppo nel pomeriggio di ieri, serviranno a disegnare una “zona gialla rafforzata” che servirà per evitare di “andare a sbattere” contro una terza ondata. Il presupposto di partenza è il probabile passaggio in zona gialla di tutte (o quasi) le Regioni nelle prossime settimane, con possibile discesa sotto 1 dell’indice RT di trasmissione del virus.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità