Menu
Cerca
vittima del cluster a Lavagna

Vittima del covid la storica assicuratrice chiavarese Anna Grappo

Era una delle pazienti contagiane nel reparto di Medicina di Lavagna in cui un infermiere positivo aveva rifiutato il vaccino

Vittima del covid la storica assicuratrice chiavarese Anna Grappo
Cronaca Chiavari - Lavagna, 05 Aprile 2021 ore 15:14

Ha destato grande cordoglio a Chiavari, dov’era conosciutissima, come i figli Fabio e Stefano Botto, che hanno ereditato la guida della compagnia di Assicurazioni, la morte di Anna Grappo, una delle vittime del cluster nel reparto di Medicina di Lavagna, causato da un infermiere che aveva rifiutato il vaccino ed era poi risultato positivo. Al figlio Stefano in particolare sono arrivate le parole di affetto del Rotary Club Chiavari Tigullio di cui è da anni un esponente.

Anna Grappo fu tra i fondatori del Soroptimist del Tigullio

Anna Grappo era stata anche la fondatrice del Soroptimist del Tigullio, associazione mondiale di donne di elevata qualificazione professionale. Per anni impegnata in prima persona nell’Istituto Baliatico di Chiavari, di cui era vice presidente, e nella locale Croce Rossa era un esponente di spicco del Lions Club levantino.  Poco più di un anno fa, a metà gennaio 2020, era mancato il marito, Elvio, anch’egli storica guida della Compagnia Botto Assicurazioni di Chiavari.

Le altre vittime del cluster all’Ospedale di Lavagna

A poche ore dalla scomparsa di Anna Grappo è deceduta un’altra donna, di 75 anni, anche lei faceva parte degli otto pazienti contagiati nel reparto di Medicina dell’ospedale di Lavagna. In precedenza si erano registrate altre due vittime: una signora 72enne e un paziente di 83 anni

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli