Menu
Cerca
Rapallo

Vivetta Valacca, il ricordo ad un anno dalla scomparsa

Bagnasco: "Grazie alla sua passione siamo riusciti a realizzare la Casa della Poesia"

Vivetta Valacca, il ricordo ad un anno dalla scomparsa
Cronaca Rapallo - Santa Margherita, 05 Febbraio 2021 ore 10:09

Il 4 febbraio 2020 Rapallo piangeva la scomparsa di Vivetta Valacca, 66 anni, poetessa ed apprezzata e stimata docente del liceo Da Vigo.

Il ricordo

Il sindaco Carlo Bagnasco:

"Grazie alla sua passione siamo riusciti a realizzare la “Casa della Poesia”, uno dei poli di riferimento per l’ideazione e la valorizzazione delle iniziative culturali cittadine; Un'associazione attraverso la quale potremo ricordare sempre i suoi insegnamenti".

Lo Zonta Club Portofino Tigullio Paradiso ricorda la professoressa nell'anniversario della sua morte:

"Saggista e poeta del Mito, nata ad Alessandria, viveva dal 2008 a Rapallo, sua città d’elezione. Dopo un’intensa collaborazione con la rivista Mondo Archeologico e pubblicazioni di saggistica sulla Storia delle religioni, è approdata nel 2006 alla scrittura poetica. Ha esordito con la trilogia di argomento omerico “Il mare dai mille occhi” (Campanotto editore 2006); “Lo specchio del mondo” (Campanotto Editore 2006) e “La danza delle onde” (Campanotto Editore 2007) con la quale ha inaugurato la poetica del Mitoesistenzialismo, presentata al World Festival Poetry di Heidelberg il 18 novembre 2006. Frammenti significativi delle sue opere e della sua poetica sono stati presentati sulla rivista tedesca Matrix, Nr 2/2007 (8) e su prestigiose antologie a carattere nazionale. La rivista “L’Espresso” del 18 aprile 2013 l’ha inserita fra gli 80 poeti più significativi in Italia oggi e a Pisa aveva ricevuto il prestigioso premio Astrolabio. Si è poi aggiudicata con Dieter Schlesak, con “La luce dell’anima”, il prestigioso Premio Letteratura indetto dalla rivista internazionale “Nuove Lettere” e dall’Istituto Italiano di Cultura di Napoli del quale hanno fatto parte dall’inizio fino alla prematura scomparsa gli scrittori Dario Bellezza, Franco Fortini e Giorgio Saviane. Ci teniamo, in suo ricordo e per commemorarla, a citare una sua poesia:

Stasera

come allora

uno specchio di luna

- mistero che attira.

L’argento fuso ed il nulla

e l’eterno ritorna/richiama

i due all’uno

com’è, com’era

in principio.

Essere l’altro/nell’altro

il tuo io più vero

ricomposto

mai franto ”.