Menu
Cerca
Lavagna

Volantini affissi dagli amici, sposi multati

Gli agenti della polizia locale sono risaliti allo sposo attraverso foto e nome. A lui, infatti, è stato inviato il verbale di 72 euro che sarà pagato dal Comune per stemperare le polemiche suscitate dalla pubblicazione della multa sul gruppo Facebook dei  Mugugni

Volantini affissi dagli amici, sposi multati
Cronaca Chiavari - Lavagna, 03 Giugno 2021 ore 07:51

Sposi multati di 72 euro per i classici volantini affissi da amici e parenti. È successo, alla fine del mese scorso, a Lavagna. Nel volantino appare solo la foto dei due innamorati e i rispettivi nomi di battesimo. Gli agenti della polizia locale sono risaliti allo sposo attraverso foto e nome. A lui, infatti, è stato inviato il verbale. A raccontarlo sul gruppo dei Mugugni, Alessandra Rivara, amica di uno dei due sposi. «Sono comunque amareggiata – ha raccontato nell’edizione odierna de Il Secolo XIX - bisogna avere tristezza anche di festeggiare. Abbiamo affisso alcune fotografie stampate su carta lungo la strada percorsa dai nostri amici, il giorno del matrimonio. L'abbiamo visto fare migliaia di volte, ormai è diventata quasi una tradizione. Avrei capito mi avessero detto, una volta finita la festa, di toglierli. Ma che gli sposini si trovassero la multa al rientro da un piccolo viaggio di nozze, davvero non me lo sarei mai aspettata. L'altro giorno – conclude Rivara - mi hanno contattato, mi hanno detto che era arrivato un verbale di 72 euro, per quelle fotografie. Io mi sono subito impegnata a pagare, ma mi sembra tanto assurdo...».

Gli agenti della polizia locale sono risaliti allo sposo attraverso foto e nome. A lui, infatti, è stato inviato il verbale di 72 euro che sarà pagato dal Comune per stemperare le polemiche suscitate dalla pubblicazione della multa sul gruppo Facebook dei  Mugugni

“Apprendiamo la cosa con doppio spirito – ha risposto il sindaco, Gian Alberto Mangiante - da una parte la legittimità del comando di polizia di intervenire e multare azioni non consentite dalla legge e dall’altra la goliardia e la felicità per un evento unico nella vita di ognuno di noi. Quindi se da una parte bisogna accettare l’intervento delle forze dell’ordine, dall’altra riconosciamo lo spirito con il quale è stato fatto e l’eccezionalità dell’evento e proprio per questo io e la mia giunta abbiamo deciso di intervenire personalmente, non facendo annullare il verbale poiché legittimo, ma attraverso il pagamento del verbale stesso. Quindi se vorrà portare il verbale giovedì (oggi per chi legge, ndr) in Comune saremo lieti di riceverlo, ovviamente porgendovi tantissimi quguri per un felice matrimonio da tutta l’amministrazione comunale”.