Zoagli, Giampedrone e commissario sulla passeggiata

Ieri pomeriggio sopralluogo dell'assessore alla protezione civile Giacomo Raul Giampedrone, insieme al commissario prefettizio Ornella Sansalone a Zoagli

Zoagli, Giampedrone e commissario sulla passeggiata
Cronaca Chiavari - Lavagna, 02 Agosto 2019 ore 07:21

Zoagli, ricostruito il 90% della passeggiata a mare di Ponente. Lavori conclusi entro la fine dell’anno. Questo emerge dal sopralluogo di ieri pomeriggio dell’assessore alla protezione civile Giacomo Raul Giampedrone, insieme al commissario prefettizio Ornella Sansalone a Zoagli.

Il sopralluogo

Ad accompagnarli: Alessandro Puggioni, consigliere regionale, il capo dell’ufficio tecnico Roberto Vignale, Marco Rocca, ex consigliere comunale di Chiavari. L’assessore Giampedrone si è detto molto soddisfatto dell’avanzamento dei lavori realizzati con i 600.000 euro stanziati dallaProtezione Civile, così da consentire oggi la fruizione della promanade.

“La risposta della Regione è stata data ancora prima del finanziamento – spiega l’assessore – per questa zona così fragile e il lavoro svolto è stato rapidissimo”.

Il commissario Sansalone ha confermato le procedure in atto per i progetti che riguardano le passeggiate:

“Così da consentire al territorio – dice – e ai suoi fruitori, di godere al massimo della spiaggia”.

La riapertura della passeggiata è stata garantita dalla solerzia della ditta ‘Tiscoprnia’ di Lavagna, che ha realizzato rapidamente l’intervento, sino a ‘Pietra di Luna’, così da consentire lo svolgimento delle attività turistiche in zona. Sul fronte della passeggiata a Levante: anche questa opera di risanamento verrà finanziata dalla Regione, progetto anche questo elaborato dall’ufficio tecnico comunale, insieme a professionisti incaricati. La passeggiata di Ponente è stata rifatta esattamente come prima, perchè perché per ottenere le somme urgenze del finanziamento pubblico, per legge, andava realizzata esattamente a com’era prima della mareggiata di fine ottobre scorso. Difficilmente, invece, all’Arenella, la situazione tornerà come 60 anni fa: l’obiettivo è la salvaguardia delle attività esistenti. I faretti, però, illuminano oggi la passeggiata, per chi ama percorrerla di sera, e un sensore strategico, posto nella roccia, mostrato da Vignale, avverte di eventuali criticità in atto. Il prossimo intervento, prima di Ferragosto, sarà un ponteggio, ma senza disturbare i bagnanti: l’accoglinza è la priorità.

3 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli