Zoagli ricorda il tragico bombardamento del 27 dicembre 1943

74 anni fa i bombardamenti americani che rasero al suolo buona parte del borgo di Zoagli: obiettivo il ponte ferroviario, che fu poi fatto saltare dai tedeschi in ritirata

Zoagli ricorda il tragico bombardamento del 27 dicembre 1943
Rapallo - Santa Margherita, 27 Dicembre 2017 ore 10:57

Sono passati 74 anni dal disastroso bombardamento del 27 dicembre 1943 che trasformò irrimediabilmente il volto di Zoagli: oggi si celebra l'anniversario.

Il ricordo del bombardamento

Obiettivo dei bombardamenti che hanno trasformato il volto del borgo di Zoagli era il ponte ferroviario, costruito nel 1868: tra i raid americani del 27 dicembre 1943 e gli ordigni dei tedeschi in ritirata intenti nella strategia della terra bruciata, Zoagli non è più stata la stessa.

Oggi, a 74 anni da quei disastrosi eventi, la cittadina costiera li ricorda partendo proprio da queste ore, alle 11, con la benedizione delle corone d'alloro nella chiesa di San Martino e la loro deposizione in piazza XXVII Dicembre e in Comune, a fianco alla lapide che commemora i caduti. Alle 16 in sala consiliare conferenza sul tema "Popolazioni civili e servizi sanitari nelle carte e nei documenti dei presidi ospedalieri del Tigullio", tenuta da Giorgio Getto Viarengo e Bartolomeo Solari. Infine alle 17.30 funzione religiosa nella chiesa di San Martino. «I cittadini sono invitati a partecipare affinché il martirio di quelle vittime sia una testimonianza imperitura di quale bene prezioso sia la pace», recita il manifesto affisso dall'Amministrazione comunale.