Cultura

Appuntamento a Rapallo con Grégoire Ahongbonon

Appuntamento a Rapallo con Grégoire Ahongbonon
Cultura Rapallo - Santa Margherita, 25 Aprile 2018 ore 11:07

Venerdì 11 Maggio Rapallo ospiterà l’«africano dell’anno», Grégoire Ahongbonon.

L'uomo che attraversa il continente nero per dare libertà agli schiavi ospite a Rapallo

Gregoire Ahongbonon, originario del Benin, ha fondato una associazione che cerca di convincere la famiglia e i villaggi a togliere le catene alle persone considerate possedute dai demoni o dagli spiriti maligni. Spesso si tratta di malati di epilessia. La tradizione di isolare e far vivere come bestie i presunti malati psichici è particolarmente forte in Africa occidentale: Costa d’Avorio, Togo, Benin, Burkina Faso, Ghana. Da anni Gregoire lotta per dar libertà ai malati di mente spesso incatenati agli alberi o intrappolati nei ceppi di legno fino alla morte.

Grégoire Ahongbonon ha accolto più di 60.000 persone con problemi psichici in 25 anni di aiuto e interventi; 25.000 malati di mente sono attualmente ospitati negli 8 Centri di cura, 28 Centri di consultazione medica, 13 Centri di reinserimento dislocati in 4 Paesi da lui fondati, liberando così oltre un migliaio di persone dalle catene.

L’incontro con Gregoire è previsto alle ore 21 nel salone della “Casa della Gioventù” in via Lamarmora per iniziativa dell’Ufficio scuola ed Educazione della Diocesi e delle parrocchie della città. L'incontro, a ingresso libero, è organizzato in collaborazione con EMI – Editrice missionaria italiana. Ad introdurre la serata ci srà padre Lionello Melchiori, missionario della Sma.