Cultura

Oggi si festeggia con il cantamaggio, una tradizione secolare

Oggi si festeggia con il cantamaggio, una tradizione secolare
Cultura Valli ed entroterra, 01 Maggio 2018 ore 09:14

In molti paesi dell'entroterra oggi si festeggia l'arrivo della bella stagione con il tradizionale cantamaggio.

Una tradizione simbolo della rinascita della natura

Si tratta di una festa nata secoli fa per “ingraziarsi” le divinità della terra e brindare al risveglio della natura. Giovani e meno giovani si incontrano annunciando l’arrivo del maggio, in cambio i contadini aprono le cantine e offrono da bere e da mangiare. Filastrocche, canti popolari e stornelli accompagnano l'intera giornata. I "maggianti" (così si chiamano coloro che portano avanti la tradizione del cantamaggio) cantano strofe benauguranti agli abitanti delle case che visitano in cambio di un'offerta e un bicchiere di vino o cibi della tradizione ligure. Un rito magico-propiziatorio che risale a popoli dell'antichità molto integrati con i ritmi della natura, quali celti, etruschi e liguri, presso i quali l'arrivo della bella stagione rivestiva una grande importanza. La tradizione del cantamaggio è molto diffusa nell'entroterra del levante ligure ma è anche conosciuta in altre regioni come la Lombardia, il Piemonte e l'Emilia-Romagna.