Menu
Cerca

52° “Zucchino d’oro” un tributo alla città di Genova

La popolare rassegna canora riservata ai bambini in programma a Monleone di Cicagna oggi e domani

52° “Zucchino d’oro” un tributo alla città di Genova
Cultura Valli ed entroterra, 07 Giugno 2019 ore 14:05

Il mese di giugno porta in vallata eventi antichi e graditi. Se Favale a fine mese ospiterà la Giornata degli italiani all’estero, tocca al teatro di Monleone proporre, il 7 e 8 giugno, lo Zucchino d’oro giunto alla 52esima edizione. Il cliché è ormai consolidato, l’unica novità riguarda l’idea di porgere un tributo alla Città di Genova che ha dato i natali a tanti artisti e cantautori. Buona la presenza dei cantanti in erba, quest’anno sono una trentina i partecipanti in età compresa tra i 4 e 12 anni. Dallo “Zucchino” arriva l’invito “a volerci bene”, elemento che da sempre contraddistingue la rassegna canora. In cabina di regia l’ormai collaudato comitato organizzatore che annovera tanti giovani e anziani, mentre a condurre le due serate l’intramontabile coppia di ferro formata da “Miro e Claudino”. Tradizione vuole che a vincere non siano gli interpreti delle canzoni inedite bensì gli autori. Per quanto riguarda l’orchestra vedremo all’opera Mirko Caterbi al pianoforte, Emanuela Musante alla chitarra e Enrico Queirolo alla batteria. Quindi attesa per sentire i giovani interpreti pronti cimentarsi anche in alcune canzoni famose, ma il momento più bello rimane l’esibizione del coro che accomuna tutti i partecipanti.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli