Un classico

A Moneglia torna il grande cinema in spiaggia

Dopo Kurosawa un altro storico colosso della settima arte del '900 da poter ammirare comodamente in spiaggia: Fritz Lang con il suo Mostro di Düsseldorf

A Moneglia torna il grande cinema in spiaggia
Sestri - Val Petronio, 22 Agosto 2020 ore 18:04

Chi l’avrebbe detto che proiettando un film di 70 anni fa, in bianco e nero, e per giunta giapponese – per quanto del grande e celeberrimo Kurosawa – si potesse riempire una spiaggia? Certo, una piccola spiaggia libera e nel rispetto severo del distanziamento, dunque non una folla oceanica, ma la settimana scorsa la proiezione del classico Rashomon a Moneglia ha sicuramente riscosso un apprezzabile successo.

E allora gli organizzatori decidono di essere ancora più audaci, proponendo martedì prossimo sulla spiaggia libera fra bagni Orchidea e Monilia un altro grande classico ancora più vecchio: M – Il Mostro di Düsseldorf, del 1931, di un altro colosso del cinema come Fritz Lang. “M” fu il primo film di Lang dotato di sonoro, e che sonoro: immortale ed iconica l’interpretazione del “mostro” da parte di Peter Lorre, il cui monologo difensivo di fronte al tribunale è una pietra miliare del cinema. Ma era abitudine di Lang, maestro assoluto dell’espressionismo tedesco, sfornare capolavori che pesano ancora oggi sulla tecnica, la poetica e il linguaggio cinematografico: se “M” è infatti un grande prototipo del noir, basti pensare, fra i tanti, al suo grandioso Metropolis, la cui struttura e tematiche ancora oggi sono caposaldo di tutta la migliore fantascienza distopica rappresentata dalla settima arte (e non solo).

L’appuntamento è dunque per il 25 agosto alle 21.30, nella fresca e rilassante cornice del litorale monegliese, nel rispetto delle misure di sicurezza in spiaggia: distanziamento segnato dai paletti e obbligo di mascherina.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità