Bella Ciao, l’omaggio della Banda di Lavagna

Chiavari - Lavagna, 24 Aprile 2020 ore 10:18

Viaggia sulle note di “Bella Ciao” il video realizzato dalla Banda Città di Lavagna in occasione del 25 aprile. Ma non finisce qui: il 25 aprile alle ore 10.15 la banda ha organizzato un Flash Mob: tutti i componenti suoneranno contemporaneamente dai balconi di casa il brano “Bella Ciao”.

 Flavio Landò, presidente del Corpo Bandistico “Città di Lavagna”

“L’attuale situazione di emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19 sta, ovviamente, condizionando la nostra vita associativa e riducendo le nostre attività musicali.
L’assemblea annuale per l’approvazione del rendiconto 2019 e per il l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo è stata rinviata e la scuola di musica ed i concerti sono ovviamente sospesi nella loro forma tradizionale.
Ma, grazie alla disponibilità ed al senso di appartenenza di tutti noi, non ci siamo fermati: gli insegnanti seguono “a distanza” gli allievi della scuola di musica e l’attività di preparazione dei concerti è portata avanti individualmente da ogni musicante grazie al supporto fornito dal nostro maestro Aldo Mistrangelo.
Il video realizzato dal nostro musicante Gregory Ezechieli, che ringrazio per l’opera, è la testimonianza di questa attività e della volontà di contribuire il più possibile affinché questo periodo di isolamento fisico non si trasformi in isolamento sociale. Con questo video vogliamo partecipare, seppure virtualmente e tramite il web, ad uno dei momenti più importanti della storia italiana e prendere parte alle manifestazioni commemorative della liberazione d’Italia.
In questo periodo di difficoltà una delle domande che tutti ci poniamo è “Cosa succederà dopo?”
Noi saremo pronti perché non ci siamo mai fermati!!!
Appena possibile ci rivedremo per festeggiare e per fare musica assieme. «Con questo video vogliamo partecipare, seppure virtualmente e tramite il web, ad uno dei momenti più importanti della storia italiana e prendere parte alle manifestazioni commemorative della liberazione d’Italia.

Aldo Mistrangelo, direttore del Corpo Bandistico “Città di Lavagna”

“Chi l’avrebbe mai detto, dopo 47 anni di attività bandistica, ritrovarmi a fare i conti con un nemico invisibile che nulla ha che fare con la musica. Questa nuova situazione ha messo in moto un nuovo modo di proporre al pubblico le esibizioni musicali; noi del Corpo Bandistico Città di Lavagna abbiamo, da subito, intrapreso questa nuova strada, basti pensare che un mese fa il Flashmob da noi organizzato sulle note di “Ma se ghe penso”, ha riscosso un buon successo di visualizzazioni. Questo nuovo progetto ci permette, oltre al ricordo di chi ha veramente combattuto contro un nemico “fisico”, di perfezionarci in questo nuovo modo di fare musica.Questo nuovo progetto ci permette, oltre al ricordo di chi ha veramente combattuto contro un nemico “fisico”, di perfezionarci in questo nuovo modo di fare musica”.

Il Flash mob il 25 aprile

Ma non finisce qui: il 25 aprile alle ore 10.15 la banda ha organizzato un Flash Mob: tutti i componenti suoneranno contemporaneamente dai balconi di casa il brano “Bella Ciao”.

 

Gregory, il musicante che ha realizzato il video

“La banda di Lavagna un’altra volta fa sentire la sua voce. Lo scopo del video è mostrare solidarietà in primis gli uni verso gli altri, e poi verso tutti quelli che questa quarantena la stanno passando nel peggiore dei modi. Un lavoro come questo ha richiesto un po’ di ore di lavoro, le quali sono risultate in qualcosa che per noi significa tanto. Nonostante la qualità non eccelsa, il mio scopo era quello di far sentire la voce di tutti; per questo motivo, le note che sentite sono le note che sono state suonate da tutte le persone che appaiono nel video, nessuna esclusa. In un prodotto come questo è essenziale, a mio avviso, che nessuno venga “mutato” perchè suona male, poichè così facendo si perde lo spirito con cui si inizia un progetto del genere”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei