Menu
Cerca

Boom di castagnate domenica 21 ottobre: le feste d’autunno

Scopriamo insieme le proposte nel territorio

Boom di castagnate domenica 21 ottobre: le feste d’autunno
Cultura Golfo Paradiso, 20 Ottobre 2018 ore 15:31

E’ una domenica di castagnate, quella del 21 ottobre: scopriamo insieme tutte le feste previste nel fine settimana.

L’Agricasta a Borzonasca

Si rinnova l’appuntamento, giunto alla 14esima edizione, dell’Agricasta di Borzonasca, manifestazione legata alla cultura della castagna valorizzando del territorio. Domenica 21 ottobre, dalle 12.30, si possono così gustare prodotti locali uniti alle tradizioni del passato. Disponibile anche un bus navetta gratuito dalle 12.30 alle 20 da Mezzanego (parcheggio scuole) e Borgonovo. In caso di pioggia, parte della manifestazione si terrà al coperto. Il programma di Agricasta 2018 comincia alle 12.30, Teatro De Andrè: pranzo con gustose specialità locali. Dalle 14, nelle principali vie del Paese: Le merende del contadino, dolci e salate (a cura di Agriturismi locali). Musica e ballo. Mostre d’arte, mercatini del gusto e artigianali, intrattenimenti per bambini, laboratorio creativo, albero della cuccagna, passeggiata con asinelli. Distribuzione gratuita di caldarroste in vari punti del paese. Dalle 18.30 gran finale, piazza Devoto (giardinetti): apericena.

A Chiavari la Ri Castagnata

Domenica 21 dalle 14.30, la parrocchia di San Giuseppe dei piani di Ri e il Comitato Festa in piazza organizzano la Ri Castagnata nella piazza antistante la chiesa di Ri Basso. Caldarroste, frittelle di castagna, pannella, dolci e vino. Il pomeriggio sarà allietato dalla Giovani Fisarmoniche, previsti giochi per adulti e ragazzi.

A Recco Castagnata in Valle Verde

Domenica 21 ottobre dalle ore 14.30 ritorna l’appuntamento annuale con la Castagnata in Valle Verde. L’iniziativa viene organizzata dal comitato di quartiere Valle Verde in collaborazione con la Pro Loco Recco e l’amministrazione Comunale. In Valle Verde (piazza Ricina), oltre alle caldarroste, i visitatori potranno cimentarsi nel Battesimo della sella e non poteva mancare il Ballo Country con la scuola The Wanted Country Line Dance. Una festa dai profumi autunnali.

A Rezzoaglio la mostra di funghi

Domenica 21 ottobre, il Parco dell’Aveto organizza una mostra micologica per scoprire le specie di funghi che crescono nei nostri boschi. La mostra è organizzata con la collaborazione del “Gruppo Micologico Vogherese” presso il Centro Visite del Parco di Rezzoaglio. Orario di apertura: 8.30 – 12.30 e 14 – 17.30.

Castagnata a Pian del Melo, Lumarzo

In località Pian del Melo (Lumarzo), la Castagnata: dalle ore 12 stand gastronomici al coperto, dalle 15 distribuzione caldarroste cuculli e frisceu, pomeriggio danzante con “William band”, ingresso libero. domenica 21 ottobre dalle 12 Pian del Melo

Castagnata e raduno alpini  a Cicagna

Sagra della castagna e raduno alpino a Cicagna: alle 12.30 pranzo con menu fisso a 13 euro escluso bevande, dalle 15 distribuzione caldarroste, pomeriggio musicale con l’orchestra “Magnoli & Messina”.

A San Colombano Certenoli la  Sagra delle caldarroste

Sagra delle caldarroste: dalle ore 12.30 apertura stand gastronomici, pomeriggio danzante con “Caravel”. L’evento si svolgerà anche in caso di maltempo.

Ad Avegno Sagra delle rustie

Domenica 21 ottobre a Vescina si svolgerà la Sagra de Rustie. Come tradizione vuole si comincia all’ora di pranzo nel bosco di castagni con testaroli, polenta e taglierini al sugo di funghi o ragù, spezzatino di capra, asado ed altre prelibatezze. Alle 15 distribuzione di caldarroste. Dalle 16 in poi frittelle di castagna, mele e salate. In cabina di regia gli Amici di Vescina.

A Uscio Sagra d’autunno

Sagra d’autunno domenica 21 ottobre sul campo sportivo parrocchiale dove sono sistemate le strutture che ospitano gli eventi all’aperto durante l’anno.. Alle 10.30 visita guidata al museo dell’Orologio da torre Trebino a cui seguirà la visita alla pieve romanica del capoluogo. Saranno presenti gli stand gastronomici: il menu prevede polenta con capra o salsiccia o formaggi seguita da “castagnello” o castagnaccio, si spende 12 euro bevande escluse. Torna così il “castagnello” dolce tipico a base di farina di castagna, ingrediente che ha sfamato generazioni di usciesi. Al pomeriggio si danza con l’orchestra Primavera nell’attesa di gustare croccanti caldarroste. Alle 15, all’interno o dell’ex cinema parrocchiale, “Bambini con le mani in pasta”, la possibilità per i più piccini di preparare gustosi dolci sotto l’attenta guida dei genitori. Nessun problema neppure in caso di pioggia in quanto gli stand sono al coperto.