Rapallo

Chi vincerà il Premio Donna Scrittrice di Rapallo?

Tre le finaliste a contendersi la 36esima edizione del premio

Chi vincerà il Premio Donna Scrittrice di Rapallo?
Cultura Rapallo - Santa Margherita, 28 Novembre 2020 ore 12:53

La cerimonia conclusiva del premio letterario Rapallo per la Donna Scrittrice si svolgerà in sala consigliare, a dicembre.

Rapallo

A contendersi la trentaseiesima edizione del premio nazionale sono le finaliste Silvia Ballestra con “La nuova stagione”, Milano, Bompiani, 2019, Melania G. Mazzucco con “L’architettrice”, Torino, Einaudi, 2019 e Simona Vinci con “Mai più sola nel bosco”, Venezia, Marsilio, 2019. La scelta della terna, tra le ottantuno opere in concorso, è stata effettuata dalla Giuria dei critici presieduta da Elvio Guagnini e composta da Maria Pia Ammirati, Mario Baudino, Francesco De Nicola, Chiara Gamberale, Luigi Mascheroni, Ermanno Paccagnini, Mirella Serri e dal Coordinatore responsabile del Premio Pier Antonio Zannoni. Le tre opere finaliste, ai fini dell’assegnazione del premio principale, saranno votate congiuntamente dalla Giuria dei Critici e dalla Giuria Popolare che quest’anno, in via eccezionale, sarà costituita da 40 studenti di due scuole secondarie superiori di Rapallo, il liceo classico-linguistico Da Vigo e il liceo scientifico–Istituto tecnico Liceti, che leggeranno i libri in abbinamento al percorso scolastico e, data l’emergenza Covid-19, per evitare assembramenti nel corso della cerimonia conclusiva, esprimeranno il loro voto in classe, con il coordinamento dei rispettivi Presidi.

La giuria tecnica ha inoltre assegnato i due premi collaterali: il premio Opera Prima è andato a Irene Salvatori per il romanzo “Non è vero che non siamo stati felici”, Torino, Bollati Boringhieri, 2019 e il Premio Speciale della Giuria, intitolato ad Anna Maria Ortese, a Romana Petri, per il romanzo “Figlio del lupo”, Milano, Mondadori, 2020. Ancora non si conosce la data della cerimonia conclusiva.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità