Cultura

Chiavari in giallo, al via la prima edizione

I detective più noti della tradizione letteraria e cinematografica interrogheranno scrittori giallisti liguri: si parte sabato 10 marzo

Chiavari in giallo, al via la prima edizione
Cultura Chiavari - Lavagna, 08 Marzo 2018 ore 11:30

Questa volta la Società Economica ha deciso di rivoluzionare il format degli incontri con l’autore e inaugura una rassegna originale e inedita dedicata al romanzo giallo. Si intitola appunto “Chiavari in giallo” la nuova serie di appuntamenti, nata dalla collaborazione di Enrico Rovegno, responsabile della Biblioteca dell’Economica con Miro Gatti, sulla quale si alzerà il sipario, sabato 10 marzo, con il primo di un ciclo di “interrogatori” condotti da alcuni dei detective più noti della tradizione letteraria e cinematografica, che smaschereranno altrettanti autori liguri dediti alla letteratura cosiddetta gialla.

Un modo nuovo e originale per chiacchierare di libri

Dopo una presentazione introduttiva dell’autore, a cura di Rovegno, sarà Miro Gatti nei panni dell’investigatore di turno, scelto dallo stesso giallista, a torchiare l’autore “colpevole” della propria produzione letteraria. Una nuova modalità per chiacchierare con gli autori della nostra regione, a metà fra la recitazione e la conversazione, in un clima intrigante e coinvolgente.

 

Primo interrogatorio sabato 10 marzo con Valeria Corciolani

Primo “interrogatorio”, sabato 10 marzo, a partire dalle ore 17, con Valeria Corciolani messa al setaccio niente meno che da Jules Maigret, nella sala Ghio Schiffini di via Ravaschieri, per l’occasione trasformata nella “succursale” del commissariato di Quai des Orfevres.

Così racconta Enrico Rovegno: «Lo confesso, sono anch’io un appassionato di libri gialli, che è un genere letterario di nobili origini, oggi probabilmente sopravvalutato ma, se scritto bene e ben costruito, di grande efficacia. Inoltre abbiamo osservato che la maggior parte degli utenti della nostra Biblioteca prende in prestito romanzi gialli e così abbiamo pensato di dedicare a questo genere una nuova rassegna. Poi la proposta di Miro Gatti, di svolgere gli incontri in questa maniera creativa e inusuale, ci è parsa interessante e così invitiamo tutti gli appassionati, ma anche gli scettici, quelli che finora hanno girato alla larga da thriller e noir, gialli inglesi e scandinavi o di casa nostra a partecipare».

Chi è Valeria Corciolani

Valeria Corciolani è nata e vive a Chiavari, con marito, due figli, un geco e un gatto che divora “pane bianco liscio” come Elwood dei fratelli Blues e per questo è stato battezzato Elwood pure lui. Lavora come illustratrice e conduce corsi nelle scuole per avvicinare i bambini all’arte e alla creatività. Zitta zitta, si mette a scrivere e nel 2010 pubblica per Mondadori il suo primo romanzo, Lacrime di coccodrillo. Nel 2012 si cimenta con il racconto Il gatto l’Astice e il cammello (Antologia Giallo Panettone, Mondadori) e si diverte moltissimo, tanto che ne scrive un altro, Mephisto (Antologia “Animali noir”, Falco Editore). Con Emma Books pubblica “Il morso del ramarro” e infine “Acqua passata” per Amazon Publishing.

Gli altri appuntamenti

Ecco le date di tutti gli altri incontri-interrogatorio: sabato 17 marzo, Anselmo Roveda interrogato da Rick Deickard; sabato 21 aprile, Roberto Perrone interrogato da Nero Wolfe; sabato 5 maggio, Roberto Centazzo interrogato dal tenente Colombo; sabato 26 maggio, Massimo Ansaldo interrogato da Padre Brown; sabato 9 giugno, Bruno Morchio interrogato da Pepe Carvalho; sabato 25 giugno, Cristina Rava interrogata da Kurt Wallander.