Cultura

Con Andrea Di Marco si chiude in ridere la stagione 2017/2018 del Teatro di Cicagna

Appuntamento stasera alle ore 21 con lo spettacolo “Energia”

Con Andrea Di Marco si chiude in ridere la stagione 2017/2018 del Teatro di Cicagna
Cultura Valli ed entroterra, 21 Aprile 2018 ore 10:12

Si chiude in ridere la stagione 2017/2018 del Teatro di Cicagna con un Comic Bazar d’eccezione. Questa sera alle ore 21 direttamente da Bruciabaracche Show, comico, musicista, autore, attore, volto di Zelig, Zelig1 e Zelig off, Andrea Di Marco arriva a Cicagna con il suo spettacolo "Energia".

L'"Energia" di Andrea Di Marco

«Andrea Di Marco canta, suona, a volte prova a ballare... - ricordano gli organizzatori - ma soprattutto fa ridere!»

"Energia" è un musical, è un continuo gioco che usa la musica come materia prima. Andrea prende le canzoni, le strappa, le stropiccia e le incasina come fa un bambino con il pongo. Durante lo spettacolo di ci si trova a cantare come davanti ad un falò in una sera d’estate... alcuni intonano il ritornello, alcuni se la ridono, c’è chi si abbraccia, c’è addirittura chi limona. Questo è lo spettacolo di Andrea Di Marco. Forse non si capisce: meglio vederlo!

Andrea Di Marco inizia la sua carriera artistica con il gruppo comico-musicale dei Cavalli Marci, capitanati da Claudio Rufus Nocera. Partecipa con loro come attore-musicista a programmi come “Ciro il figlio di Target”, “Serenate” di Fabio Fazio e “Palcoscenico". Fa parte del cast di “Quelli che il calcio e…”, condotto da Simona Ventura, insieme al gruppo dei Bermuda Circus, è la colonna sonora comica di “Mai dire Martedì” con la Gialappa’s band e il mago Forrest. Nel 2014 ha fondato insieme ad altri comici genovesi (Maurizio Lastrico, Antonio Ornano, i Soggetti Smarriti, Gabri Gabra ecc) il gruppo Bruciabaracche, ancora oggi campione di incasso nelle serate di comicità genovesi.

E come da piacevole tradizione, al sabato sera a partire dalle ore 20 nel foyer del Teatro di Cicagna, non potrà mancare l’aperiteatro l’aperitivo informale offerto dalla Direzione del Teatro a tutti gli spettatori.