Santa Margherita Ligure

Diventa libro la fiaba scritta dagli ospiti dell’Anffas per Unicef

Il libro è stato pubblicato a cura dei Servizi Bibliotecari del Comune di Santa Margherita Ligure

Diventa libro la fiaba scritta dagli ospiti dell’Anffas per Unicef
Rapallo - Santa Margherita, 18 Novembre 2020 ore 11:03

La fiaba “Il ragno e la farfalla” è diventata un libro. Il racconto scritto dagli ospiti dell’Anffas di Villa Gimelli e illustrati da Fiammetta Capitelli è stato pubblicato a cura dei Servizi Bibliotecari del Comune di Santa Margherita Ligure col patrocinio di Unicef a cui gli ospiti di Villa Gimelli hanno regalato questa fiaba “per tutti i bambini”.

Il libro

La stessa Fiammetta Capitelli ha raccontato la storia attraverso la narrazione del kamishibai; il video sarà disponibile sui canali Facebook e YouTube del Comune di Santa Margherita Ligure a partire dal 20 novembre, Giornata mondiale dell’Infanzia e dell’Adolescenza.

Dichiara Franco Cirio, Presidente del Comitato regionale Liguria per l’Unicef:

“Abbiamo appreso con grande emozione dell’impegno degli Ospiti dell’Anffas di Villa Gimelli per tutti i Bambini del mondo in occasione della 31° Giornata Universale dei diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza, il prossimo 20 novembre. Hanno scritto la fiaba “il Ragno e la Farfalla” divenuto un libro a cura dei Servizi Bibliotecari del Comune di Santa Margherita Ligure dove emerge con chiarezza la necessità di imparare ad “ascoltare” i più piccoli. Possiamo ben dire che il Monte di Portofino, nominato il Monte dei diritti dei bambini negli ideali dell’UNICEF ha ben seminato creando proseliti e nuove iniziative come quella del Parco del Flauto Magico che sta iniziando il percorso di ricostruzione nel segno di Luzzati, l’artista che ha dedicato la vita ai bambini stimolando il loro diritto al gioco, il diritto alla gioia come hanno  auspicato gli studenti della Scuola dell’Infanzia d San Lorenzo della Costa e dell’Istituto Comprensivo di Santa Margherita Ligure. Con la fiducia che da questi esempi si rafforzi la fiducia che un mondo migliore è possibile, un plauso a tutti coloro che si sono resi protagonisti di questi gesti”.

“Il libro in sé è una piccola grande magia – dichiara l’Assessore alla Scuola Beatrice Tassara – ma si inserisce in una visione d’insieme che l’Amministrazione ha sul fare sistema per ottenere risultati. Ed ecco che dall’incontro con la nostra Biblioteca e l’Unicef sono nate tante iniziative con al centro i nostri bambini e quello che possiamo mettere loro a disposizione: un monte, un parco, una biblioteca, una fiaba”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità