Cogorno

Domenica ritorna la “Fiera dei Perdoni e dei Perdonetti”

Giunta alla sua ventesima riedizione, nel centro di San Salvatore di Cogorno, l’antica fiera fliscana è legata alla Festa della Santa Croce

Domenica ritorna la “Fiera dei Perdoni e dei Perdonetti”
Valli ed entroterra, 09 Settembre 2020 ore 14:38

Domenica 13 settembre 2020, torna la storica “Fiera dei Perdoni e dei Perdonetti, dal 1651…” riorganizzata negli spazi e nel programma per le esigenze legate al covid-19.

L’evento

Giunta alla sua ventesima riedizione, nel centro di San Salvatore di Cogorno, l’antica fiera fliscana è legata alla Festa della Santa Croce in cui il visitatore, oltre alla modernità delle merci varie esposte, rimarrà sicuramente affascinato dalle preziose lavorazioni artistiche e artigianali della Corte delle arti, dei mestieri e dei sapori antichi. Seguirà la premiazione del Concorso Miglior Uliveto 2020 e la rievocazione storica dell’Annuncio della Grida alle ore 11.30, per rivivere un altro frammento della storia dei Fieschi.

Nel IV secolo d.C. Elena,  madre  di  Costantino,  Imperatore  Romano  d’Oriente  e  d’Occidente, ritrova la S.Croce durante il pellegrinaggio in Terra Santa. Nel 1252, Papa Innocenzo IV, donava alla Basilica dei Fieschi la reliquia della S.S. Croce contenuta nella sua croce pettorale e accordava un Gran Giubileo di tre giorni per la Festa della Esaltazione, confermato dai successivi Pontefici fino al ’900. A questi giorni speciali di indulgenza, denominati “Festa dei Perdoni e Perdonetti”, fu abbinata una pubblica “Fiera” di cui si hanno notizie certe attraverso una pubblica “grida” del 7 settembre 1651

Dal 2001, dopo quasi 70 anni, la Fiera è stata ripristinata dal Comune nel centro di S.Salvatore, ed è diventata nuovamente un appuntamento fisso di metà settembre insieme alla Corte delle arti, dei mestieri e dei sapori antichi.  Su iniziativa dell’Amministrazione, grazie ai Gruppi storici Sestieri di Lavagna, Gratie d’Amore e Flos Duellatorum nella mattinata si tiene anche la rievocazione storica fliscana dell’ANNUNCIO DELLA GRIDA DEL 1600.

Lunedì 14  settembre, si terrà invece la “Esaltazione della Santa Croce”. Dalle ore  17.45 “Passeggiata  nella  storia  del  Borgo  Fliscano”  a  cura  dell’Architetto Osvaldo  Garbarino da Piazza Innocenzo IV. Alle ore 19  Santa Messa presso la Basilica dei Fieschi presieduta da   Monsignor Enrico Bacigalupo, direttore della Caritas Diocesana di Chiavari.

L’Amministrazione Comunale di Cogorno preannuncia,  che sabato 26 e domenica 27 settembre  in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio” promosse dal MIBACT si terranno sul territorio comunale due importanti eventi.

Il tutto si svolgerà nel rispetto delle norme anti-covid.

Il programma degli eventi:  

Domenica 13 Settembre, Fiera dei Perdoni e dei Perdonetti:

  • Ore  8 30.  Inizio della fiera di merci varie e del mercatino dell’artigianato;
  • ore 11.00. Premiazione Concorso “Miglior Uliveto 2020”
  • ore 11.30. L’Annuncio della Grida – Rievocazione Fliscana
Lunedì 14 Settembre, Esaltazione della Santa Croce:
  • ore 17.45. “Passeggiata nella storia del Borgo Fliscano” a cura dell’Architetto Osvaldo Garbarino, in Piazza Innocenzo IV;
  • ore 19.00. Santa Messa in Basilica dei Fieschi presieduta da Monsignor, Enrico Bacigalupo direttore Caritas Diocesana di Chiavari.
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità