San Colombano

Il “Diario” di Andrea Gagliardo nella terra natale

Cian de Dria è una piccola località in comune di San Colombano Certenoli posta sull'allineamento Calvari-Leivi

Il “Diario” di Andrea Gagliardo nella terra natale
Valli ed entroterra, 30 Agosto 2020 ore 08:33

Domenica 30 agosto, alle ore 17, sarà presentato in Cian de Dria di Camposasco il “Diario” di Andrea Gagliardo, da poco stampato a cura delle Edizioni Oltre.

San Colombano

Cian de Dria, piccola località in comune di San Colombano Certenoli posta sull’allineamento Calvari-Leivi, è il luogo dove Andea Gagliardo nacque e terminò la sua vita terrena. Però a tredici anni, nel 1847, era già a Boston “a suonare l’organetto” e anni dopo è a Hornitos, in California, padrone di una bottega che esiste tuttora ed è considerata monumento nazionale. Nel 1858 vuole vivere l’avventura dei cercatori d’oro, s’imbarca per la Columbia Britannica e ne fa il racconto nelle pagine delle sue “Memorie”.  Nel 1883, tornato in Italia, si mette a coltivare le terre lasciate da ragazzo e inizia a tenere un diario quotidiano che per gli anni dal 1888 al 1899 è giunto fino a noi. La ricercatrice Claudia Vaccarezza, che ha avuto la pazienza di trascriverlo, lo ha pubblicato facendo conoscere la figura di questo singolare personaggio scomparso nel 1906. La presentazione di domenica è rivolta soprattutto ai suoi conterranei, gli abitanti di Camposasco, Cian de Dria e Villa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità