Cultura

La Festa della Focaccia di Recco tra le manifestazioni ufficiali del "2018 Anno del Cibo Italiano"

Soddisfazione del Consorzio che sottolinea l'ennesima affermazione della Focaccia di Recco fra i simboli della tradizione gastronomica italiana

La Festa della Focaccia di Recco tra le manifestazioni ufficiali del "2018 Anno del Cibo Italiano"
Cultura Golfo Paradiso, 21 Febbraio 2018 ore 11:35

La Festa della Focaccia di Recco è inserita tra le manifestazioni ufficiali dell’evento di portata internazionale “2018 Anno del Cibo Italiano”.

La Focaccia di Recco nell'evento ministeriale

Ancora un prestigioso riconoscimento per la Focaccia di Recco col formaggio I.G.P.: grazie al supporto della Regione Liguria che ne ha trasmesso la segnalazione, la Festa della Focaccia di Recco è stata inserita tra le manifestazioni ufficiali dell’evento di portata internazionale “2018 Anno del Cibo Italiano” promosso dal Ministero dei Beni e Attività Culturali e Turismo insieme al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

“2018 Anno del Cibo Italiano” inserito fra i Grandi Eventi Ministeriali, è stato presentato martedì 20 febbraio presso la sede del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e Turistiche a Roma.

L'Anno del Cibo Italiano

Il cibo è la porta di accesso più immediata di un territorio, è la prima esperienza con la quale il viaggiatore contemporaneo cerca un contatto con la cultura e le tradizioni del luogo. La grande varietà dei paesaggi italiani e della loro storia riflette la numerosità dei “gate di accesso gastronomici”, tutti dotati di notorietà worldwide: per il mercato turistico, un vero giacimento di opportunità.

Il valore attrattivo di questo asset è tutto giocato sul concetto di “vivere all’italiana”: mangiare italiano è, in tutto il mondo, uno stile da imparare, vivere, raccontare. Anzitutto perché universalmente riconosciuto come stile di vita “sano”. E’ per questo che l’Anno del Cibo Italiano intende parlare non solo ai segmenti più strettamente leisure della domanda turistica, ma anche alle vaste platee interessate dalla ricerca ormai globale di stili di vita salutari. La qualità del cibo italiano ed il valore indiscusso della Dieta mediterranea, patrimonio Unesco, rappresentano infatti, grandi attrattori per i milioni di persone che desiderano, sognano e comprano un viaggio in Italia.

Dario Franceschini, Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo presentando l’evento ribadisce: «Il cibo è parte integrante del patrimonio culturale italiano e dell’immagine del nostro Paese nel mondo. Per questo motivo insieme al Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali abbiamo fortemente voluto che il 2018 fosse l’Anno del Cibo Italiano, con una serie di iniziative capaci di promuovere la ricchezza, l’eccellenza e la varietà della nostra tradizione enogastronomica».

Nel suo intervento Maurizio Martina, Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali aggiunge: «Con il 2018 Anno del Cibo Italiano ribadiamo il valore identitario dell’agroalimentare per il Paese. Un legame profondo con la storia e le tradizioni dei nostri territori. Lo facciamo attraverso iniziative e progetti che, da Nord a Sud, coinvolgono tutti i protagonisti del settore».

Soddisfazione per il Consorzio e i suoi consorziati che vedono così affermare la Focaccia di Recco col formaggio IGP come uno dei simboli della tradizione gastronomica italiana. Questo nuovo riconoscimento contribuisce a diffondere ulteriormente la fama di questo straordinario prodotto e della sua zona di produzione, che con Recco contempla anche Camogli, Sori e Avegno, mettendo ulteriormente in luce le bellezze e i tesori che il territorio offre.