Menu
Cerca

La Grande Guerra dei fumettisti

Svelato il tema della Mostra Internazionale dei Cartoonist in programma dal 22 settembre a Rapallo. Ospite d'onore Mino Milani

La Grande Guerra dei fumettisti
Cultura Rapallo - Santa Margherita, 09 Settembre 2018 ore 15:44

Rapalloonia in fermento per l’ormai imminente Mostra Internazionale dei Cartoonists in programma dal 22 al 30 Settembre.

Chine di guerra, fumettisti a Rapallo

Il tema scelto per l’edizione 2018 è quantomai evocativo: “Chine di guerra. Fumetti e conflitti”. Un tema sempre caldissimo, anche nel mondo fantastico generato dalle matite più prestigiose del panorama internazionale: se nel 1918, Krazy Kat per spirito di partecipazione cercava un nemico, nel 2018, il mondo non ha perso il vizio. E così la celebre mostra di Rapallo – che dopo il tradizionale appuntamento di Lucca è l’evento più longevo nel nostro Paese, ospitato fin dal 1972 nell’Antico Castello sul mare – quest’anno riflette con più di cento tavole originali su un secolo di fumetti e guerra e sul duplice rapporto che li lega: da un lato il successo sempreverde di storie, avventure, epica eroica e memoria dolorosa, dall’altro il graffiante strumento di satira e riflessione che sdrammatizzando denuncia.

Come sempre negli ultimi anni, il primo obiettivo dell’esposizione è sensibilizzare sul valore artistico delle tavole a fumetti: per questo la selezione, anche se fortemente tematica, presenterà opere di grandi autori della storia del fumetto, da George Herriman a Hugo Pratt, da Dino Battaglia ad Attilio Micheluzzi, da Bonvi a Luciano Bottaro, da Andrea Pazienza a Mort Walker e Schulz, per citarne solo alcuni. Una sezione sarà dedicata alla recente fioritura di libri di autori contemporanei che raccontano la guerra oggi, tra culture ed economie, come ci testimonia la cronaca purtroppo ancora troppo protagonista. Tra le presenze di autori già confermati ogni giorno sulla pagina Facebook ufficiale di Rapalloonia, spicca un ospite d’onore: Mino Milani (in foto) leggenda vivente e fresco 90enne che sarà protagonista dell’incontro con il pubblico di sabato 22 settembre.