Menu
Cerca
TEATRO

La prima volta di Teatro Pubblico Ligure su piattaforma digitale

Dal 15 aprile Tullio Solenghi ne "La risata nobile"

La prima volta di Teatro Pubblico Ligure su piattaforma digitale
Cultura Chiavari - Lavagna, 14 Aprile 2021 ore 11:07

La risata è una rivoluzione senza effetti collaterali.
Ce n’è sempre bisogno: salva la vita.
Ma il suo potere eversivo l’ha sempre resa invisa ai potenti.

 

Dal 15 aprile Tullio Solenghi ne “La risata nobile”

Sarà per questo che la letteratura comica è sempre stata una Cenerentola.
Tullio Solenghi con “La risata nobile” vuole restituirle il rango che merita e da Cenerentola trasformarla in principessa.

Il viaggio è lungo, tanti hanno messo su carta la risata che rende liberi: da Aristofane a Marziale e Catullo, passando per Cecco Angiolieri, fino ad arrivare ad Achille Campanile, Ennio Flaiano, Metz, Umberto Eco e poi Stefano Benni, Gino e Michele, Umberto Simonetta, Vaime, Paolo Villaggio. Tante penne e tanti guizzi di intelligenza indomabili.
Sulla scomparsa della Commedia di Aristotele, Umberto Eco ha concepito un best seller come “Il nome della rosa”, dove si è disposti ad uccidere pur di evitare che si diffonda il potere incontrollabile della risata, ritenuto diabolico. L’ironia non ha confini e Tullio Solenghi la porta in dote come un maestro.

Dal 15 aprile si potrà quindi vedere Tullio Solenghi ne “La risata nobile”, nel nuovo progetto intrapreso dal Teatro Pubblico Ligure sul digitale.

Tutta scena – Il teatro in camera

Da Gabriele Lavia a Vinicio Marchioni, da Emanuele Salce a Lucrezia Lante della Rovere, da Andrea Scanzi a Euridice Axen, da Roberta Caronia a Paola Minaccioni, da Riccardo Rossi a Iaia Forte,da Tullio Solenghi a Lino Guanciale: questi gli artisti che calcheranno le scene per il nuovo format “Tutta scena – Il teatro in camera”.

Il teatro si manifesta dove vuole, quando vuole e a chi lo sa vedere. Oggi è in lockdown e le platee sono vuote, ma la scena continua a raggiungere il suo pubblico a casa.
Da questa esigenza, nasce l’idea di Tutta scena – Il teatro in camera, con spettacoli di grandi artisti dal 4 febbraio in esclusiva su TvLoft (www.tvloft.it).

Il progetto realizzato da Loft Produzioni, a cura autoriale di Giorgia Salari
con la collaborazione di Cecilia Pandolfi, vede la direzione artistica di Duccio Forzano,
la regia di Matteo Forzano e la direzione della fotografia di Mauro Ricci.
Le interviste sono realizzate dal giornalista de il Fatto Quotidiano Alessandro Ferrucci.

Il cartellone con gli appuntamenti della stagione teatrale

4 FEBBRAIO
Sogno di un uomo ridicolo
di Fëdor Dostoevskij
con GABRIELE LAVIA

11 FEBBRAIO
La più lunga ora – Ricordi di Dino Campana e Sibilla Aleramo
di e con VINICIO MARCHIONI

18 FEBBRAIO
Settimo Senso
di Ruggero Cappuccio
con EURIDICE AXEN

25 FEBBRAIO
Ifigenia in Cardiff
di Gary Owen
con ROBERTA CARONIA

4 MARZO
Una serata con me
di e con PAOLA MINACCIONI

11 MARZO
Com’era bello quando parlava Gaber
di e con ANDREA SCANZI

18 MARZO
Brani tratti da: Mumble Mumble…Ovvero confessioni di un orfano d’arte
di Emanuele Salce e Andrea Pergolari
con EMANUELE SALCE E PAOLO GIOMMARELLI

25 MARZO
L’uomo dal fiore in bocca
di Luigi Pirandello
con LUCREZIA LANTE DELLA ROVERE

1 APRILE
Pagine Rossi
di e con RICCARDO ROSSI

8 APRILE
Hanno tutti ragione
di Paolo Sorrentino
con IAIA FORTE

15 APRILE
La risata nobile. Da Aristofane ad Achille Campanile
di Tullio Solenghi e Sergio Maifredi
con TULLIO SOLENGHI

22 APRILE
Fuggi la terra e l’onde. Storie di mare, di porti, di speranza
di e con LINO GUANCIALE