Menu
Cerca

La proposta della Lega: “Tutela e valorizzazione della lingua ligure”

Proposta una nuova legge durante la seduta della III Commissione consiliare Attività produttive, Cultura, Formazione e Lavoro

La proposta della Lega: “Tutela e valorizzazione della lingua ligure”
Cultura Chiavari - Lavagna, 25 Gennaio 2019 ore 12:41

I consiglieri della Lega Paolo Ardenti e Alessandro Puggioni propongono un nuova legge per tutelare e valorizzare lingua ligure.

Le parole dei due consiglieri:

“Tutela e valorizzazione della lingua ligure, tradizione e tesoro inestimabile che tutti insieme dobbiamo difendere e mantenere per il futuro. Un altro passo in avanti.

Durante la seduta della III Commissione consiliare Attività produttive, Cultura, Formazione e Lavoro, abbiamo illustrato la nuova proposta di legge regionale che si pone anche l’obiettivo di riconoscere pari dignità e pluralismo linguistico, sanciti dalla Costituzione e dalla Carta Europea delle lingue regionali e minoritarie.

Con l’articolo 1, si promuove e valorizza il patrimonio linguistico dei liguri, incoraggiandone l’uso e favorendone la diffusione.

Con l’articolo 2 viene fornita la definizione accademica di ‘lingua ligure’.

Con l’articolo 3 si esplicitano le specifiche azioni che Regione Liguria intende attuare per favorire conoscenza, diffusione e promozione del patrimonio linguistico ligure, anche attraverso il rafforzamento dei rapporti con le associazioni territoriali del settore.

Con l’articolo 4 viene indicato che Regione Liguria promuove e agevola indagini e ricerche sui toponimi in lingua ligure e contribuisce alle iniziative degli Enti locali e delle associazioni sul territorio.

Con l’articolo 5 si prevede l’istituzione, presso la giunta regionale, di un elenco di accademici, ricercatori e associazioni di tutela e valorizzazione della lingua ligure.

Con l’articolo 6 si prevede l’istituzione di un Comitato ad hoc di promozione della lingua ligure.

Con l’articolo 9 si istituisce la Giornata della Liguria che ricorrerà il 9 giugno di ogni anno (giorno in cui nel 1162, a Pavia, Federico Barbarossa concesse a Genova il governo di tutta la Liguria).

Con gli articoli 10 e 11 si stabilisce la copertura finanziaria e la tempistica relativa all’entrata in vigore della nuova legge”.