La statua che fa le corna… alla cattedrale e al Comune

All'Italia in piazza Nostra Signora dell'Orto sono rimaste solo... due dita

La statua che fa le corna… alla cattedrale e al Comune
18 Settembre 2017 ore 11:01

Statue imbarazzanti in città. Non passa inosservata, ormai da mesi, la statua “con le corna” che troneggia davanti al Palazzo del Comune, nella centralissima piazza Nostra Signora dell’Orto a Chiavari. Da tempo diversi cittadini chiedono che venga “aggiustata”, ma permane l’indifferenza.

L’Italia di Vittorio Emanuele “mozzata”

Da diversi mesi destino vuole che le dita rimaste all’Italia facciano il simbolo delle “corna” rivolte alla cattedrale e al Comune, al lato “sacro” e “profano” della città. Se già qualche anno mostrava segni di cedimento, ora a fare bella mostra di sé restano solo due, miserabili dita. Atto vandalico o usura del tempo, sta di fatto che il monumento sta cadendo a pezzi, sotto agli occhi disinteressati della gente che ogni giorno passa lì davanti.

La prima pietra dell’opera fu collocata nel 1897

L’Italia fa parte della statua di Vittorio Emanuele raffigurato nell’atto di aprire i lavori di una seduta parlamentare sopra una colonna di granito, e alla sua base ci sono due figure: una donna (l’Italia, appunto) e un angelo (lo “spirito nazionale”). La prima pietra dell’opera dello scultore chiavarese Luigi Brizzolara è stata collocata nel 1897: da allora di anni ne sono passati, e già una decina di anni fa, nonostante il restauro del 2004, l’opera presentava danni evidenti. Le prima dita cominciavano a cedere: ne mancano due ed è… fatta.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità