Cultura
Nuove uscite

Ecco il libro "I Fieschi. Storia di una famiglia" a cura di Aldo Boraschi

Un prezioso volume che racconta in maniera minuziosa la storia della famiglia Fieschi, nel periodo di tempo che va dal 1100 circa alla metà del 1500, ovvero la congiura dei Fieschi

Ecco il libro "I Fieschi. Storia di una famiglia" a cura di Aldo Boraschi
Cultura Chiavari - Lavagna, 22 Dicembre 2021 ore 06:39

Dal 21 dicembre 2021 è disponibile per AltreVoci Edizioni “I Fieschi. Storia di una famiglia” a cura di Aldo Boraschi.

Un prezioso volume

Un prezioso volume che racconta in maniera minuziosa la storia della famiglia Fieschi, nel periodo di tempo che va dal 1100 circa alla metà del 1500, ovvero la congiura dei Fieschi.

Il libro ricostruisce il grande mistero della famiglia Fieschi, che per un lungo periodo è riuscita ad avere il dominio su gran parte del mondo, mettendo al centro di tutto questo Lavagna e San Salvatore.

I Fieschi sono stati in grado di tessere una tela parentale, talmente fitta e capillare, che ha fatto sì che la famiglia si espandesse in numerose aree del mondo, dando vita a personaggi importanti, come - ad esempio - due papi e molte figure di rilievo a Roma.

“I Fieschi. Storia di una famiglia” ripercorre la storia di questo casato, restituendo ai lettori un affresco vivido e reale.

La trama

 

 

La storia dei Fieschi è quella di una delle più importanti famiglie genovesi. Conti di Lavagna, fondarono le loro ricchezze non solo nell’attività mercantile e finanziaria, ma anche attraverso il controllo delle strade lungo gli itinerari commerciali che collegavano la Riviera ligure con i territori dell’Emilia e della Pianura Padana. La gestione dei domini nell’entroterra garantì loro un’ampia area di consenso e di uomini fidati pronti all’occorrenza a radunarsi in aiuto del casato.

Ma la forza fliscana risiede anche nelle oculate politiche di alleanza e matrimoniali con le quali riuscirono a ottenere posizioni di rilievo e potere all’interno del governo della città di Genova e nel panorama politico mediterraneo.

Furono tradizionalmente di parte guelfa, legati con un filo diretto al papato, tanto da riuscire a confermare anche due pontefici, Innocenzo IV e Adriano V, famosi antagonisti della parte ghibellino-imperiale di Federico II di Svevia.

Il prestigio della famiglia è evidente anche nelle sue raffinate committenze: oggetti preziosi e architetture monumentali e funzionali, frutto di maestranze specializzate operanti a livello europeo. Segni sul territorio che veicolano un messaggio di capacità economica, potere e profonda cultura. Come la splendida Basilica di San Salvatore dei Fieschi, costruita sotto l’egida dei due papi fliscani, e che rappresenta, con il grande rosone centrale e le sue decorazioni, il primo esempio di gotico francese in Italia.

L'autore

Aldo Boraschi è nato nel 1964 ed è giornalista, scrittore e blogger. Ha lavorato per oltre vent’anni in redazioni giornalistiche di emittenti televisive, settimanali e quotidiani. Ha pubblicato: Donne Altrimenti Amate (2012), Al limite del buio (2012), L’enfasi eccessiva (2013), Dalidà (2014), Il Funambolo e altre vite (2016), La parte sbagliata del tappeto (2016), Storie da osteria (2017), Onorarono (2019). Ha curato La congiura del Conte Gian Luigi Fieschi (2015). Con la casa editrice I Libri di Emil ha pubblicato L’arte della solitudine (2019). Ha tradotto dall’inglese l’opera della scrittrice libanese Joumana Haddad Humanus - Il terzo sesso (2017). Del 2019 è La Donna Francese (Panesi Edizioni), del 2020 Il tempo che faceva (AltreVoci Edizioni) e del 2021 la nuova edizione de La voce del geco (AltreVoci Edizioni).