Nathalie Caldonazzo al Teatro di Cicagna con “Parlami d’amore”

Questa sera alle 21

Nathalie Caldonazzo al Teatro di Cicagna con “Parlami d’amore”
Valli ed entroterra, 09 Novembre 2019 ore 13:34

Dopo il debutto in prima nazionale assoluta, meno di un mese fa a Roma, arriva al Teatro Comunale di Cicagna.

Appuntamento alle ore 21

Sabato 9 novembre alle ore 21 uno spettacolo Foxtrot Golf Produzioni che sta riscuotendo successo di critica e pubblico nei maggiori teatri italiani, “Parlami d’amore” di Philippe Claudel con la regia di Francesco Branchetti anche interprete della piece con la bella e brava Nathalie Caldonazzo.

“Parlami d’amore” racconta della vita di una coppia qualsiasi, dopo anni di matrimonio in una sera qualunque, nel momento in cui qualcosa si spezza e il passato torna, rinfacciato e svelato a suon di battute e colpi bassi.

Lui, alto dirigente ambizioso, ricco e in carriera, con qualche scheletro nell’armadio e tante mancanze come padre e marito, e Lei, vulcanica ed esuberante, madre creativa che ha sacrificato la sua carriera ed i suoi sogni di ragazza a quella del marito e ora non più disposta a chiuderli nel cassetto del dimenticatoio.

La coppia ritorna a casa a tarda sera. La stanchezza rende l’atmosfera appesantita ed improvvisamente il temporale esplode nel salone della casa. Scoppi di voce, arie accigliate, i rimproveri cadono come una pioggia interminabile. Le battute si inseguono e scaturiscono, una più frizzante dell’altra, caratterizzate spesso da un umorismo nero ed ironico che strappa sorrisi e risate continue.

Francesco Branchetti, regista e uomo di teatro, come spesso ama fare, mette in scena un testo che evidenzia il rapporto tra uomo e donna nelle sue sfaccettature più vere, profonde ed intime.

Parlami d’amore ha la capacità di indagare l’animo umano e di muoversi come un’ “investigatore” alla ricerca della verità nel “privato” di un rapporto di coppia. Un “viaggio” condotto con grande capacità di introspezione psicologica ma anche attraverso una straordinaria e pungente ironia che attraversa tutto il testo e lo spettacolo.

Crudele e brillante pagina coniugale in cui l’umorismo affonda la lama nelle pieghe più intime e a tratti inconfessabili di un rapporto di coppia.

Musiche originali di Pino Cangialosi.

Dai una mano a
Sono ormai settimane che i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano senza sosta per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio.
Tutto questo gratuitamente, senza chiedere nulla in cambio.
Viviamo di pubblicità. Una risorsa che è venuta a mancare nelle ultime settimane a causa delle conseguenze dell'emergenza CoronaVirus.
Per questo ci rivolgiamo a te. Ti chiediamo di sostenere il tuo quotidiano online con un contributo volontario.
Ci aiuterà a superare questo momento, continuando a informarti.
Grazie.

Scegli il tuo contributo: