Biblioteca

Ne, 5mila euro per la biblioteca

Sarà ampliata una rassegna libraria dantesca, anche con pubblicazioni fruibili dai piccoli

Ne, 5mila euro per la biblioteca
Valli ed entroterra, 30 Settembre 2020 ore 12:59

L’Amministrazione Comunale di Ne ha appena deliberato l’acquisto di 5000 euro di libri, fruendo del recente Decreto Ministeriale a sostegno delle Biblioteche e delle Librerie. Nello specifico, il Bonus-Biblioteche, previa idonea domanda presentata dalla stessa Amministrazione, è stato assegnato anche alla Biblioteca Scolastico-Civica Hugo Plomteux di Ne, ciò significa che, per gli amanti della lettura di tutte le età, si prospetta l’arrivo di tantissimi libri nuovi e aggiornatissimi.

La struttura, sita al piano terra del Palazzo Municipale, sarà pertanto dotata di qualificate novità editoriali per adulti, sia a livello narrativo, comprendendo i premi nazionali degli ultimi anni, sia a livello divulgativo, con ampie acquisizioni a sostegno della ruralità e per l’approfondimento sulle colture, locali e non (ad esempio con edizioni sulle patate nel mondo).

Sarà ampliata una rassegna libraria dantesca, anche con pubblicazioni fruibili dai piccoli e da chi voglia apprestarsi, per la prima volta, ad un incontro con il sommo poeta. La Biblioteca di Ne sarà altresì incrementata con tutti i libri dei Premi Andersen più recenti e con la dotazione nazionale del Progetto “Nati per Leggere”, diventando così punto di riferimento importante anche per i più piccoli, naturalmente senza dimenticare pubblicazioni aggiornate e specifiche per gli adolescenti. Saranno di nuovo esposti, in mezzo ai libri, materiali concreti della cultura contadina locale e alcuni testi ottocenteschi, che raccontano la vita nell’entroterra nei secoli scorsi. Seppur ancora in fase di ristrutturazione (i lavori antisismici sono ormai in fase conclusiva e la struttura, pur seguendo le norme preventive anti-Covid, sarà gradualmente ripristinata nella sua funzione, sia per la Scuola che per il Pubblico), alla Biblioteca di Ne stanno per arrivare scatoloni di nuove sorprese librarie, per stupire tutti gli affezionati (e non solo) dall’entroterra alla costa e, appena  riaperta e rinnovata, sarà di nuovo pronta a proseguire la sua appassionante missione all’insegna del personale motto ancestrale che l’ha animata in tutti questi anni: “Furbo chi legge, chi legge trova!”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità