Menu
Cerca

Pepè con Boitano svela i segreti del Tigullio

Presentato ieri "Liguria magica e stregata" il nuovo libro di Marco Pepè

Pepè con Boitano svela i segreti del Tigullio
Cultura Chiavari - Lavagna, 08 Dicembre 2018 ore 09:37

La casa dell’alchimista di Chiavari, la strega Caterina di Rapallo, la casa dei fantasmi di Portofino, le streghe di Uscio e della Fontanabuona sono solo una parte dei racconti riguardanti il Tigullio presenti nel libro di Marco Alex Pepè “Liguria magica e stregata” che ha presentato ieri, venerdì 7 dicembre, a Chiavari.

I segreti del Tigullio nella “Liguria magica e stregata”

Con lui il consigliere regionale Giovanni Boitano che ben conosce molte di questevicende e le antiche usanze dell’entroterra. «Erano i racconti che facevano i nostri vecchi – spiega Boitano – quando la televisione non era ancora entrata con forza in tutte le case, episodi che noi bambini ascoltavamo con grande interesse ed anche un po’ di timore».
I cantastorie Cereghino originari della frazione di Castello a Favale di Malvaro, gli “Sciallin”, così erano chiamati, si erano inventati la professione di cantastorie esibendosi nelle piazze di città e borghi, spesso durante fiere e mercati. «Un modo per integrare il misero reddito – conclude Boitano – proveniente dal duro lavoro dei campi».
Pepè è intenzionato ad approfondire l’argomento e quanto prima intende portare alcuni racconti del libro in Fontanabuona che, grazie all’ausilio di bravi attrici, diventano delle “piece”. Immancabile la foto di rito all’interno del Gran Caffè Defilla con alle spalle il quadro della famosa casa dell’alchimista di Rivarola.

(Foto di Eddy Panzacchi)

Condividi