Cultura
35sima edizione

Premiazione Concorso Presepi Fontanabuona, la classifica finale

Primi classificati Avegno, Leivi San Bartolomeo e Tasso

Premiazione Concorso Presepi Fontanabuona, la classifica finale
Cultura Golfo Paradiso, 16 Gennaio 2023 ore 08:17
Nel pomeriggio di sabato si è svolta a Cicagna, nella chiesa di N.S. dei Miracoli, la premiazione di partecipanti al concorso “Presepi in Fontanabuona”, che quest’anno ha raggiunto la 35^ edizione. Ecco tutti i vincitori.

La  classifica (in ordine alfabetico all’interno di ogni gruppo)

- Presepi “”primi classificati” (Targhe con motivazione):
     . Avegno
     . Leivi San Bartolomeo
     . Tasso
 
- Presepe  “premio speciale” (Targa con motivazione):
     . San Salvatore Croce Rossa
 
- Presepi “secondi classificati” - (Targhe con motivazione):
     . Aveggio
     . Paggi
     . Villa Oneto
 Presepi “terzi classificati” - (Targhe con motivazione):
     . Cicagna chiesa
     . Cogorno
     . Uscio
- Presepi “quarti classificati”  - (Attestato di merito con motivazione):
     . Cassanesi
     . Cicagna via Contrada
     . Coreglia
     . Ferrada-Moconesi Basso
     . Roccatagliata
     . Rossi
     . Scuola Infanzia San Colombano
     . Scuola Primaria Calvari
     . Scuola Primaria Isolona
- Presepi fuori concorso - (Attestati di partecipazione con motivazione):
     . Gattorna
     . Traso
     . Piandeiratti
 “Presepi Messaggeri” - (Attestati di Benemerenza con motivazione):
    . Conscenti
    . Lavagna Croce Rossa
    . Sampierdicanne Zona pastorale
    . Viganego
 “Presepe ospite”:   Amantea (attestato di Benemerenza con giudizio di Francesca Marini)

Ancora una volta Avegno e Tasso si sono contesi la palma del primo posto condividendolo con Leivi San Bartolomeo. Al particolare presepe di San Salvatore dei Fieschi, realizzato con la presenza di animali vivi dalla Croce Rossa locale, è andata una menzione speciale essendo stato considerato al di fuori degli schemi comuni. Al secondo posto il presepe di Paggi-antico frantoio, accompagnato da due new entry, Aveggio e Villa Oneto. Al terzo il presepe “in progress” di Cicagna, che cresce di anno in anno con la rappresentazione del vecchio borgo realizzata in scala e molto spettacolare, nonché i presepi di Cogorno e Uscio. Seguono i presepi “quarti classificati” ( Cassanesi, Cicagna via Contrada, Coreglia, Ferrada, Roccatagliata, Rossi) e tre scuole: quella dell’Infanzia di San Colombano con le primarie di Calvari e Isolona. Infine i “fuori concorso”: Gattorna, Traso e Piandeiratti.  Attestati di benemerenza per i quattro presepi “messaggeri” (Vigànego, Conscenti, Sampierdicanne e Lavagna) e per il presepe-ospite di Amantea, in provincia di Cosenza, che da tre anni partecipa in forma “virtuale”.

La presenza del “Piccolo Coro Anna e Aldo Faldi",  intervenuto all’inizio e alla conclusione della cerimonia, ha richiamato anche parecchia gente non direttamente interessata al concorso che ha potuto apprezzare l’esibizione dei giovanissimi ma molto bravi allievi della Scuola Pucciarelli diretta da Cecilia Cereda.
La lettura delle motivazioni riportate su targhe e attestati e la proiezione delle immagini presepe per presepe  ha consentito di rivivere l’atmosfera delle numerose composizioni allestite da un capo all’altro della vallata e in alcune località vicine dove i “Presepi messaggeri” hanno fatto da cassa di risonanza per la tradizionale manifestazione.

Le motivazioni dei primi tre classificati e del presepe speciale

Queste le motivazioni dei primi tre e del presepe speciale:
PRESEPE DI AVEGNO
Chiesa di San Pietro 
 
1° classificato
 
Realizzato con accuratezza
e dovizia di particolari
si ispira al Vangelo
Io sono la vite e voi i tralci -
e propone un’ambientazione locale
con le tipiche rustiche case
e scene di vita quotidiana.
 
Pregevoli le figure, la scenografia
e le musiche in sottofondo
——————————————————————————————
 
PRESEPE DI LEIVI 
Chiesa di San Bartolomeo
 
1° classificato
 
Presepe particolare
che rappresenta i momenti evangelici
del Natale
nella loro successione temporale
con figure stilizzate ma ben definite
ambientate in un scenografico paesaggio 
tipicamente ligure.
 
Seppure realizzato con materiali poveri
è ricco di significato.
 
———————————————
 
PRESEPE DI TASSO
Chiesa di Santa Margherita   
 
1° classificato
 
Presepe di accurata esecuzione
ispirato al tema dell’emigrazione
e ai due simboli, 
la Lanterna e la statua della Libertà,
di chi lasciava Genova 
con la tristezza nel cuore 
per approdare in America
 portando con sé 
fede, ricordi e tradizioni.
 
Ottime le rappresentazioni ambientali
il ciclo delle luci
e il sottofondo con la canzone genovese 
degli emigranti.
——————————————————————————————
PRESEPE DI SAN SALVATORE
Casolare presso sede C.R.I.
Realistico ed emozionante
può definirsi questo singolare
Presepe
reso vivo dalla presenza di animali veri
che fanno da contorno alla
Stalla della Natività
In cui hanno trovato rifugio Giuseppe e Maria.
Illuminato quanto basta
per consentire di immergersi nell’ambiente
e coglierne la suggestione
è meritevole di una MENZIONE SPECIALE da parte della Giuria
 
Seguici sui nostri canali