Cultura
IL RICONOSCIMENTO

Premio Turio Copello, ecco i vincitori

Si tratta di Giovanni Talami, Marco Barletta, Canzo Bucciarelli, Renato Lagomarsino e Giulio Rea

Premio Turio Copello, ecco i vincitori
Cultura Chiavari - Lavagna, 21 Gennaio 2023 ore 19:08

La Società Economica di Chiavari ha appena premiato i 5 vincitori del premio Turio Copello. Un premio alle eccellenze del territorio che si sono contraddistinte per la loro arte, portando beneficio alla comunità tutta.

Le personalità premiate

Giovanni Talami – Premio per la Sezione Arte

Curriculum - Giovanni Tàlami, nato a Lavagna il 12 febbraio 1971, è cresciuto alla Scuola Chiavarese del Fumetto e ha iniziato l’attività professionale con Renzo Calegari, illustrando storie d’avventura per “Il Giornalino” delle edizioni Paoline. Ha assunto la direzione artistica di prodotti multimediali per l’azienda Ferrero, ha seguito la regia di cartoni animati interattivi per il mercato americano, ha realizzato numerosi lavori di illustrazione ed è diventato il disegnatore di punta del nuovo personaggio Morgan Lost.

Motivazione – Giovanni Tàlami mostra la propria genialità di artista nel sapersi muovere nell’ambito dei vari generi del fumetto contemporaneo con capacità di innovazione in grado di fornire un nuovo modo di concepirne la visione, padroneggiando i diversi stili, unendo alla tecnica un’umiltà che appartiene solo ai grandi artisti.

Marco Barletta – Premio per la Sezione Artigianato

Curriculum – Marco Barletta, nato a Lavagna il 2 febbraio 1969, risiede a Chiavari dove gestisce un laboratorio di restauro. Diplomato in pianoforte al Conservatorio di Genova “Nicolò Paganini ha sviluppato le proprie competenze a partire dall’apprendistato “a bottega” da un artigiano cremonese e frequentando restauratori negli Stati Uniti. La sua attività si svolge nei settori dell’accordatura e fornitura di pianoforti standard e per concerti, del restauro e dell’utilizzo per registrazioni discografiche. Ha assistito artisti come Malcom Bilson, lo statunitense massimo esperto di fortepiano e il tenore Andrea Bocelli ed è anche un importante collezionista di strumenti musicali rari.

Motivazione - Artigiano e musicista, Marco Barletta è un vero e proprio punto di riferimento per i cultori del restauro di strumenti musicali a livello internazionale. Particolarmente esperto di fortepiano e strumenti antichi, è interpellato come consulente e fornitore da istituzioni culturali e da musei e, abbandonata l’iniziale attività concertistica, ha svolto attività di insegnamento in qualità di esperto di tecnologia del pianoforte in alcuni conservatori nazionali e stranieri.

Canzio Bucciarelli – Premio alla Carriera
Rinomato pianista, organista, clavicembalista, già docente di pianoforte presso il Conservatorio Nicolò Paganini di Genova, il lavagnese Canzio Bucciarelli ha partecipato a numerosi concerti in teatri italiani e a registrazioni per varie emittenti televisive italiane ed estere. Collabora con l’Associazione Lirica Club di Varese Ligure per la quale ha diretto varie opere liriche, svolge attività didattica per il mondo della scuola ed è socio fondatore e presidente dell’Associazione Culturale “Orchestra Regionale Ligure”.

Renato Lagomarsino – Premio speciale
Giornalista, studioso della storia locale, autore di numerose pubblicazioni, responsabile del Lascito Cuneo di Calvari, comune di San Colombano Certenoli, promotore di innumerevoli iniziative volte alla valorizzazione e allo sviluppo culturale ed economico della sua valle e dell’intero Tigullio, Renato Lagomarsino è un vero e proprio simbolo della Val Fontanabuona e punto di riferimento per quanto attenga a quest’area geografica.

Giulio Rea – Premio alla Carriera
Di origini pugliesi, Giulio Rea dal 1957 vive e lavora a Chiavari dove ha aperto un’apprezzata sartoria che ha vestito numerose famiglie della città. E’ stato presidente dell’Associazione Nazionale Artigiani di Chiavari, segretario del Movimento Repubblicano Europeo ed è, da sempre, impegnato, con grande senso civico, a tutela della sua città di adozione.

Il riconoscimento

Quest’anno sono state scelte della Commissione presieduta dal Dott. Sergio Gabrovec e composta dai Soci Michela Canepa, Franco Casoni, Vittoria Gozzi, Marco Laneri, Mario Rocca e Bruno Ronco.

Il riconoscimento consiste in una medaglia il cui conio (inciso dal Putinati nel 1825) riporta il logo della Società Economica di Chiavari ideato da Ennio Quirino Visconti e Giuseppe Maria Solari nel 1798.

Presso la Sala Ghio Schiffini sono stati consegnati un premio per la sezione Arte, uno per la sezione Artigianato e tre premi speciali alla carriera.

La cerimonia di premiazione, come di consuetudine, si è conclusa con un momento musicale:

“La Società Economica ha voluto regalare un momento musicale agli intervenuti e premiati. Fedeli come siamo sempre stati alla vocazione di valorizzare le risorse del territorio, siamo orgogliosi di aver potuto offrire al pubblico chiavarese l’esibizione del Maestro Marco Barletta e del Professor Canzio Bucciarelli”, commenta il presidente di Commissione Sergio Gabrovec.

 

Seguici sui nostri canali