Cultura

Il presepe allestito nel frantoio a Paggi

Sulle alture di Carasco, aperto sino al 4 marzo

Il presepe allestito nel frantoio a Paggi
Cultura Valli ed entroterra, 14 Gennaio 2018 ore 17:28

Anche quest’anno sulle alture di Carasco a Paggi è possibile visitare lo splendido presepe allestito all’interno di un frantoio.

Visitabile sino al 4 marzo, il sabato e domenica pomeriggio o su appuntamento

Un appuntamento imperdibile per gli amanti delle rappresentazioni della Natività, che potranno continuare a visitarlo anche fuori dal periodo delle feste. Infatti l’allestimento, molto suggestivo e realizzato con cura e attenzione ai dettagli, resterà aperto fino a marzo. Sino al 4 marzo 2018 si può ammirare questo bellissimo presepe il sabato e la domenica dalle ore 15 alle ore 19.30. Il presepe viene realizzato dalla famiglia Sanguineti e da sette anni è aperto al pubblico. Per visite fuori orario: 339/8674043 (solo cell) oppure 340/8665260 (anche Whatsapp).

Le statuine realizzate a mano con cemento colorato

Le statuine (circa 25) sono tutte realizzate a mano con cemento colorato, oppure con legno dipinto. C’è un vulcano che rappresenta il monte Biscia, da ammirare durante la visita perché grazie alla luce bassa si possono apprezzare meglio i particolari della natività, del vulcano, della casa del mugnaio (il mulino gira con il getto dell’acqua). Nel presepe sono rappresentati anche i mestieri antichi della zona: novità di quest’anno lo stagnino, oppure l’essiccatoio delle castagne e la carbonaia che sono collegati alla cappella di Sant’Alberto (quella che si trova a Paggi) che si ritrova anche in miniatura nel presepe.