Il 27/01 la fiera di San Sebastiano, le vie interessate dai divieti

L’appuntamento tanto atteso da rapallesi e non

Il 27/01 la fiera di San Sebastiano, le vie interessate dai divieti
Rapallo - Santa Margherita, 16 Gennaio 2019 ore 13:28

Torna a Rapallo la tradizionale fiera di San Sebastiano: l’appuntamento tanto atteso da rapallesi e non è in programma domenica 27 gennaio.

Le vie interessate

Le bancarelle verranno posizionate nelle seguenti vie e piazze: Lungomare Vittorio Veneto, P.zza IV Novembre, Via Giustiniani, Lungomare Cavalieri di Vittorio Veneto, Rotonda Marconi, Via Diaz, Via Gramsci, primo tratto di Via Dante e Largo Moro, Ponte Carristi D’Italia e quest’anno anche via Rosselli, piazza Cile e Via Torino, dove troveranno spazio i banchi trasferiti dal tratto conclusivo del lungomare carrabile (data la presenza del cantiere alla foce del torrente San Francesco) nonché dalla parte “rossa” della passeggiata a mare e dall’area di Rotonda Marconi, interdetta causa danni provocati dalla mareggiata di fine ottobre.

Pertanto viene istituito il divieto di transito con divieto di sosta e rimozione forzata dalle ore 00:00 di domenica 27 gennaio 2019 fino alle ore 6:00 (per consentire le attività di pulizia) di lunedì 28 gennaio nelle sopracitate vie e piazze della città.

Si informano in modo particolare le persone che dispongono di posti auto e box nelle adiacenti e pertinenti Via Rosselli, Piazza Cile e Via Torino, che in caso di utilizzo dei veicoli durante il periodo di chiusura delle strade, gli stessi dovranno essere spostati precedentemente in aree accessibili alla viabilità.

Si invitano tutti i cittadini e gli ospiti a limitare l’utilizzo delle auto durante tutta la giornata di domenica 27 gennaio nello specifico nelle vie adiacenti l’area della fiera, preferendo i mezzi a due ruote e i mezzi pubblici.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo: