Sestri Levante: Silent Wines torna alla Baia del Silenzio con la terza edizione

All'ex Convento dell'Annunziata più di 100 espositori da tutta Italia: quasi il triplo rispetto alla prima edizione di soli due anni fa

Sestri Levante: Silent Wines torna alla Baia del Silenzio con la terza edizione
Sestri - Val Petronio, 22 Marzo 2018 ore 15:33

Torna a Sestri Levante “Silent Wines”: domenica 25 e lunedì 26 marzo, si terrà la terza edizione presso il Convento dell’Annunziata, nell’incantevole location della Baia del Silenzio.

Silent Wines a Sestri

La regione Liguria affacciata sul mare, che per sua natura conosce anche le colline e le montagne, incontrerà il resto dello stivale e non solo, grazie a questa attesa manifestazione. Seguendo il percorso espositivo, con il proprio calice professionale nella tasca a tracolla, una totale immersione nel mondo del vino aspetta i partecipanti. Degustazioni guidate, abbinamenti cibo-vino, showcooking, seminari di approfondimento, possibilità di acquistare i prodotti in esposizione e tanto altro in queste due giornate enogastronomiche dedicate alla scoperta di vini, vigne e prodotti alimentari del territorio nazionale.

Nata principalmente dalla collaborazione tra la Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori – F.I.S.A.R. e l’Accademia dei Sapori, centro di cultura e formazione enogastronomica con sede presso il Convento dell’Annunziata di Sestri Levante, unite nell’idea di valorizzare le eccellenze del territorio: due anni fa la prima edizione di Silent Wines ospitò 38 espositori, quest’anno dieci regioni italiane saranno rappresentate da 105 espositori.

«In questa edizione, viste le molte richieste di partecipazione, Silent Wines si è aperto a tutta Italia», dichiara Giuseppe Ianni, delegato F.I.S.A.R. di Tigullio e Cinque Terre organizzatore dell’evento. «Inevitabilmente gli spazi espositivi sono aumentati e, di conseguenza, l’offerta dei prodotti di eccellenza. Domenica e lunedì si potrà acquistare tutto quanto in esposizione e, inoltre, si potranno degustare i piatti a disposizione nei diversi punti ristoro previsti. Oltre alla Liguria con numerosi produttori, saranno presenti Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Toscana, Marche, Campania, Sicilia e Sardegna. Siamo molto contenti di avere con noi importanti Cantine e tanti espositori appartenenti al nostro territorio di competenza, che deve essere valorizzato e promosso il più possibile anche attraverso manifestazioni come la nostra».

Tra le novità della terza edizione ci saranno tre produttori di champagne, uno di rum, tre opifici artigianali, una sala dedicata al nebbiolo (barolo, barbaresco, gattinara) ed alle bollicine della Franciacorta; non mancherà il “Bio” con un produttore di liquori liguri, una gelateria, un produttore di salumi di carne biologica e numerosi vini rigorosamente italiani. La manifestazione comincerà alle ore 10 per terminare alle ore 20 di ciascun giorno, il ticket di degustazione che comprende l’ingresso e la possibilità di assaggiare i vini di tutti gli espositori e partecipare ai diversi showcooking e seminari, ha un costo di Euro 12 per i privati, Euro 8 per operatori del settore e Soci F.I.S.A.R., Ais, Onav, Fis; per chi volesse fermarsi tutto il giorno saranno a disposizione quattro punti ristoro.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità