Cultura
cultura

Sestri Levante, venerdì l'inaugurazione delle mostre per celebrare Carlo Bo

Saranno inaugurate venerdì 10 settembre le mostre che celebrano il grande studioso

Sestri Levante, venerdì l'inaugurazione delle mostre per celebrare Carlo Bo
Cultura Sestri - Val Petronio, 08 Settembre 2021 ore 14:37

"Carlo Bo, il Palazzo ducale. Parole e immagini nelle stanze" e "Carlo Bo, la memoria vive a Sestri Levante" sono i titoli delle due mostre che saranno inaugurate venerdì 10 settembre alle 17 al piano terra del palazzo comunale di Sestri Levante e che vogliono celebrare una delle più eminenti figure del panorama culturale italiano del ‘900 nel ventennale della sua scomparsa.

Collaborazione tra il Comune di Sestri Levante e l'Università di Urbino

L’idea nasce dalla collaborazione tra il Comune di Sestri Levante e l’Università di Urbino: Sestri Levante avrà infatti l’onore di ospitare la mostra Carlo Bo, il Palazzo Ducale. Parole e immagini nelle stanze, ideata e curata da Tiziana Mattioli per la Fondazione Carlo e Marise Bo, ospitata da Palazzo Passionei a Urbino fino allo scorso giugno.

In parallelo alla mostra urbinate è nata l’esposizione Carlo Bo. La memoria vive a Sestri Levante, un viaggio dove letteratura e fotografia si intrecciano restituendo il vero e grande amore di Carlo Bo per la sua città natale. La mostra è organizzata dal Comune di Sestri Levante insieme a Palazzo Fascie, Roberto Montanari e Natalino Dazzi e con la collaborazione della famiglia Bo. Proprio la famiglia Bo ha prestato per l’installazione della mostra alcuni ricordi di famiglia, come la macchina da scrivere del senatore, cappello e bastone e diverse foto.

Rapporto profondo tra Bo e la città di Sestri Levante

Così la Sindaca di Sestri Levante, Valentina Ghio: “Carlo Bo e Sestri Levante sono legati da un rapporto profondo, che ha le sue radici nel grande affetto che il senatore provava per la sua città natale, che ha coltivato degli anni anche grazie ai suoi costanti ritorni. Le mostre che ospitiamo sono quindi l’occasione per un viaggio tra un Carlo Bo pubblico e uno più privato, grazie alla preziosa collaborazione con la famiglia Bo che desidero ringraziare profondamente insieme a Natalino Dazzi e Roberto Montanari per il grande lavoro svolto. Sarà un grande onore per noi poter ospitare anche il Rettore dell’Università di Urbino, con il quale auspichiamo di intraprendere un percorso di collaborazione su temi culturali”.

Prosegue Maria Elisa Bixio, assessora alla Cultura del Comune di Sestri Levante: ”’Viaggiare è il più antico piacere del mondo’ scriveva Carlo Bo e le due mostre vogliono celebrare il Professore e Senatore, una delle principali figure del panorama italiano del Novecento, attraverso due percorsi : Urbino e Sestri Levante. Un viaggio nella memoria, nel tempo e nei ricordi per ritrovare volti, istanti, luoghi donandoci l’occasione per rivivere ‘la luce di bellezza e la rude semplicità’, con la consapevolezza che il ricordo suscita profonde emozioni, suggestioni e coscienza del proprio stare nel tempo”.

"Carlo Bo, il Palazzo ducale. Parole e immagini nelle stanze" e "Carlo Bo. La memoria vive a Sestri Levante" saranno visitabili fino al 3 ottobre.