Cultura
in via roma

Si rinnova a Lavagna la tradizione degli "offiçiêu"

La vetrina di un noto pastificio è stata allestita con oggetti provenienti dalla collezione privata Sanguineti-Valle

Si rinnova a Lavagna la tradizione degli "offiçiêu"
Cultura Chiavari - Lavagna, 28 Ottobre 2022 ore 17:16

Una vezzosa scarpetta, un'elegante borsetta, gondole e fiaschetti: la vetrina di un noto pastificio lavagnese di via Roma espone in questi giorni i tradizionali "offiçiêu", gli artistici lumi in filo di cera realizzati un tempo in occasione della ricorrenza del primo e 2 novembre.

Oggetti da una collezione privata

La vetrina è stata realizzata con oggetti appartenenti alla collezione privata della signora "Titti" Valle Sanguineti di Chiavari. "La ringraziamo per averci prestato questi oggetti, che raccontano le tradizioni locali legate alla commemorazione dei Defunti - spiega la titolare Roberto Dasso - non è una iniziativa polemica nei confronti di Halloween ma un voler ricordare come questa ricorrenza era vissuta in Liguria, in modo particolare dai bambini, fino agli anni '60". In vetrina oltre agli offiçiêu, una "svista", ovvero un campionario di motivi realizzati a macramè, un taccuino da modista per la realizzazione di modelli, alcuni antichi messali e pregiati pizzi lavagnesi, tra frutti e foglie di melograno, frutto simbolo dell'autunno. (Foto di Luisa Tiscornia)

PHOTO-2022-10-28-16-21-54
Foto 1 di 4
PHOTO-2022-10-28-16-19-22 3
Foto 2 di 4
PHOTO-2022-10-28-16-19-22 2
Foto 3 di 4
PHOTO-2022-10-28-16-19-22
Foto 4 di 4
Seguici sui nostri canali