Cultura

Sul kayak per liberare il mare dalla micro plastica

Il nuovo progetto della Lega Navale di Camogli

Sul kayak per liberare il mare dalla micro plastica
Cultura Golfo Paradiso, 17 Aprile 2019 ore 08:19

Affrontare il problema della micro plastica in mare con un kayak. A questo stanno lavorando Sauro Genocchio e Francesco Doddis, presidente della ‘Lega Navale Camogli’, all'interno del ‘Progetto di sostenibilità ambientale’, presentato in Comune mercoledì 27 marzo.

Il progetto

Ad annunciare la novità il curatore del progetto e ideatore Mario Dondi, iniziativa, all'interno di altre, a cura delle associazioni del borgo, tra cui l’istituzione di ’Volontari della Sostenibilità’, che forniranno consigli a turisti e cittadini per quanto riguarda la tutela dell'ambiente. Per le micro plastiche in mare si vuole realizzare una sorta di canoa, che raccolga la plastica intorno alla costa.

"Da tempo - spiega Genocchio – attraverso l’associazione ‘Marevivo ‘mi occupo di sostenibilità".

L'associazione nazionale riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente ha oltre 30 anni di esperienza nella tutela del mare e delle sue risorse. Oggi le plastiche sono alimento per i pesci che, ingeriti dall'uomo, sono dannosi.

"Ho pensato che in tanti già stanno realizzando apparecchiature per accogliere la plastica in mare. – prosegue Genocchio – Anche in Amp si studiano nuovi sistemi, anche confrontandosi con altri Stati. Tuttavia ho pensato a qualcosa che possa essere utilizzato sulle scogliere e, soprattutto che non fosse a motore. Quindi serve un natante più piccolo, che arrivi tra gli scogli, vicino terra, ma senza inquinare e senza disturbare: un kayak o una canoa. Siamo ancora in cerca di sponsor e probabilmente sarà proprio una ditta del Levante ligure, di Casarza a dotarci di quello che ci serve: un kayak attrezzato alla raccolta di micro plastiche, realizzato con plastica riciclata: un’imbarcazione ecologica a remi".

Ne sono già stati costruiti 3 prototipi e l'ultimo pare essere il migliore.

"Sono già state effettuate diverse prove in vasca - chiude l’ambientalista - ma dobbiamo ancora mettere a punto quella in mare. Intanto anche nelle scuole è attiva la campagna contro l'inquinamento, sempre frutto della collaborazione tra ‘Marevivo’ e la ‘Lega Navale Camogli’. Stiamo definendo i dettagli: la presentazione di questo strumento innovativo ed ecologico è mercoledì 9 aprile".

Seguici sui nostri canali