Sulle orme di Artemisia

Ciclo di mostre pittoriche del Centro Giovani Chiavari

Sulle orme di Artemisia
Chiavari - Lavagna, 26 Settembre 2019 ore 15:04

Il Centro Giovani Chiavari, servizio del Comune di Chiavari gestito dal Villaggio del Ragazzo, con il sostegno dell’Assessorato ai Servizi Sociali, organizza, nel quadro delle politiche Giovanili Distrettuali, un nuovo evento facente parte del circuito Art Boom, collettivo nato nel contesto del Centro Giovani, promotore, negli ultimi anni, di numerosi appuntamenti di carattere socio-culturale, volti a valorizzare il talento di tanti giovani artisti del nostro territorio. A partire dal 2014 si possono ricordare le mostre collettive “Art is a Supposition”, “Totem” e “Sgarbi Giovanili”. Poi, negli anni successivi, le altre iniziative, realizzate nel cuore del centro storico cittadino, con esposizioni, laboratori, concerti e appuntamenti di carattere culturale.

Sulle orme di Artemisia

“Sulle orme di Artemisia” è il titolo di questa nuova iniziativa e vede il coinvolgimento di quattro giovani artiste liguri: Carlotta Sangaletti, Alessia Lenti, Elena Di Capita e Alice Parodi, che esporranno le loro opere presso lo Spazio IAT in Via della Cittadella – Chiavari. La mostra intende anche rendere omaggio alla figura di Artemisia Gentileschi, grande artista del ‘600 e donna che reagì alle violenze subite con la determinazione della sua personalità, il talento e le proprie capacità artistiche. Una donna rivoluzionaria e coraggiosa. Le artiste si proporranno ognuna con la propria cifra stilistica, assolutamente originale, risultando però accomunate da una grande passione per l’arte e dalla determinazione a trasformare questo talento, coltivato attraverso la formazione e lo studio, in una prospettiva di realizzazione professionale.

Il calendario delle esposizioni

  • 28 settembre – 4 ottobre 2019 – Carlotta Sangaletti
  • 5 ottobre – 11 ottobre 2019 – Alessia Lenti
  • 12 ottobre – 18 ottobre 2019 – Elena Di Capita
  • 19 ottobre – 25 ottobre 2019 – Alice Parodi

«Un evento come Art Boom è il risultato di un lungo lavoro, frutto di partecipazione e scambio di idee tra i ragazzi che frequentano il Centro Giovani, un punto di riferimento importante per Chiavari e per il territorio. Grazie al sostegno del Villaggio del Ragazzo, i ragazzi possono accedere agli spazi quando e come ritengono, sviluppare e implementare le proprie capacità, mettendosi anche alla prova. Le quattro artiste che esporranno le loro opere sono parte attiva del centro e, due anni fa, la città ha già accolto parte dei loro lavori. Art Boom è un progetto che personalmente intendo sostenere e favorire ancora: la mostra vale la pena di essere visitata da tutta la cittadinanza per il valore sociale e culturale delle opere esposte», sottolinea Fiammetta Maggio, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Chiavari.

Interviene anche Fulvio Di Sigismondo, coordinatore Politiche Giovanili DSS15: «Dopo un anno di stop ritorniamo con una nuova iniziativa di Art Boom, un ciclo di mostre pittoriche che vedranno la partecipazione di quattro giovani artiste del territorio che si avvicenderanno per un mese esponendo le proprie opere presso lo spazio dello Iat. Stiamo orientando le politiche giovanili territoriali sul tema della concretezza, valorizzando il talento e offrendo diverse opportunità affinché questo talento venga riconosciuto dalla città. “Sulle orme di Artemisia” è il titolo della mostra che abbiamo pensato di dedicare ad un’artista del ‘600, Artemisia Gentileschi, una donna che nel suo percorso ha affrontato diverse sventure, è stata processata e violentata, ma fece sempre dell’arte uno strumento di riscatto e rivalsa. Una pioniera dei diritti femminili».

Dai una mano a
Sono ormai settimane che i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano senza sosta per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio.
Tutto questo gratuitamente, senza chiedere nulla in cambio.
Viviamo di pubblicità. Una risorsa che è venuta a mancare nelle ultime settimane a causa delle conseguenze dell'emergenza CoronaVirus.
Per questo ci rivolgiamo a te. Ti chiediamo di sostenere il tuo quotidiano online con un contributo volontario.
Ci aiuterà a superare questo momento, continuando a informarti.
Grazie.

Scegli il tuo contributo: