Cultura

Un nuovo romanzo per Cristina Origone

Il libro è ambientato a Sestri Levante ai giorni nostri e durante la Seconda Guerra Mondiale

Un nuovo romanzo per Cristina Origone
Cultura Sestri - Val Petronio, 27 Agosto 2019 ore 07:36

"Una rana in valigia" è il nuovo romanzo di Cristina Origone, uscito dallo scorso 1 agosto. È una storia d’amore ambientata anche a Sestri Levante.

L’autrice è molto legata alla città, scenario di una storia d’amore, Upassioni, amicizie e ricordi

"Sono molto legata alla Riviera Ligure – spiega Cristina –. Sono nata a Genova, dove lavoro insieme a mio marito. Quindici anni fa ho frequentato la Scuola Chiavarese del fumetto a Sestri Levante, e da allora mi sono innamorata perdutamente di Sestri Levante tanto da trascorrerci buona parte dell’anno".

La Origone è una scrittrice versatile, che si è cimentata in vari generi, passando dal saggio semiserio “Come portarsi a letto una donna in 10 mosse” al thriller “Avrò i tuoi occhi” con Fratelli Frilli Editori. Nel 2010 ha vinto la XXI edizione del premio Writers Magazine Italia. Nel 2016 ha esordito nel self publishing con “Tutto brucia tranne te” e ha scritto due storie al femminile, “Chocolate Olivia” e “Due fratelli per Giulia”, pubblicate nella collana Youfeel Rizzoli. Nel 2017 il romanzo “L’amore che non sei” è arrivato in finale al concorso Fai viaggiare la tua storia ed è stato pubblicato da Libromania. “Una rana in valigia” è il primo romanzo che pubblica nella collana Elit/Harmony – Harper Collins Italia.

"La mia protagonista vive a Sestri Levante poi, a causa di uno scambio di valigie si trova a Santorini – spiega –.  Nel romanzo ci sono due storie che si intrecciano: una a Santorini dove si trasferisce la protagonista e l’altra a Sestri Levante dove una vecchietta, che ho chiamato la donna delle mandorle, spia la vita di questa ragazza dalla finestra".

L’ambientazione di Sestri Levante è presente sia ai giorni nostri sia nel periodo degli anni ‘40, durante la Seconda Guerra Mondiale, dove si approfondisce la figura della donna delle mandorle. Ophélie, così si chiama la protagonista, da un episodio casuale come può essere lo scambio di valige vivrà una storia d’amore intensa. Amore, passione, ricordi, rivelazioni, amicizie e fiducia: sono questi gli ingredienti principali dell’appassionante romanzo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter