Entroterra

Varese Ligure, il “Cantamaggio” al tempo del Coronavirus

IL VIDEO - I "maggianti" fanno sentire la loro tradizionale canzone attraverso i social

Cultura Valli ed entroterra, 01 Maggio 2020 ore 07:32

Nemmeno l’emergenza sanitaria ha fermato la tradizione del Cantamaggio a Varese Ligure, in provincia di La Spezia.

Una tradizione simbolo della rinascita della natura

Il gruppo di Varese Ligure ha deciso di registrare la sua tradizionale canzone del maggio e di pubblicarla sui canali social per portare allegria e speranza a tutti. Durante tutta la giornata per le vie del borgo echeggeranno le note della registrazione.

Quella del Cantamaggio è una festa nata secoli fa per “ingraziarsi” le divinità della terra e brindare al risveglio della natura. Giovani e meno giovani si incontrano annunciando l’arrivo del maggio, in cambio i contadini aprono le cantine e offrono da bere e da mangiare. Filastrocche, canti popolari e stornelli accompagnano l’intera giornata. I “maggianti” (così si chiamano coloro che portano avanti la tradizione del cantamaggio) cantano strofe benauguranti agli abitanti delle case che visitano in cambio di un’offerta e un bicchiere di vino o cibi della tradizione ligure. Un rito magico-propiziatorio che risale a popoli dell’antichità molto integrati con i ritmi della natura, quali celti, etruschi e liguri, presso i quali l’arrivo della bella stagione rivestiva una grande importanza. La tradizione del cantamaggio è molto diffusa nell’entroterra del levante ligure ma è anche conosciuta in altre regioni come la Lombardia, il Piemonte e l’Emilia-Romagna.

Il video su Facebook:

1° MAGGIO 2020 #distantimauniti #tradizioni #cantamaggio #iorestoacasa

Quest'anno il "maggio" lo cantiamo così!!!

Pubblicato da Gruppo Cantamaggio Varese Ligure su Giovedì 30 aprile 2020

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità