Da Losanna a Genova ed ora a Chiavari: Giovanni Vallebona sbarca al “Morti per la Patria”

Già dirigente scolastico del Montale a Genova, ora Vallebona prende la reggenza del tecnico di Chiavari

Da Losanna a Genova ed ora a Chiavari: Giovanni Vallebona sbarca al “Morti per la Patria”
14 Settembre 2017 ore 10:00

Continua il valzer delle nomine all’avvio del nuovo anno scolastico: Giovanni Vallebona, già dirigente dell’istituto Montale di Genova, arriva ad assumere la reggenza dell’istituto tecnico di Chiavari “In memoria dei Morti per la Patria” .

Giovanni Vallebona dalla Svizzera al Tigullio

Arriva a Chiavari per la prima volta Giovanni Vallebona, ma alle spalle ha già un curriculum di notevole prestigio. Il 58enne laureato in economia e commercio ha insegnato per 8 anni a Losanna, in Svizzera, dove per un anno è anche stato preside incaricato; è poi approdato a Genova come dirigente dell’Istituto statale linguistico economico informatico Eugenio Montale. Ora a Vallebona va la reggenza dell’istituto tecnico statale di Chiavari “In memoria dei Morti per la Patria”, ruolo precedentemente retto da Carla Lesino. Ma Vallebona era già stato nel Tigullio, soprattutto alla reggenza del comprensivo De André di Casarza Ligure nell’anno 2011-2012.

Questa è l’ultima di tante nomine che hanno visto avvicendarsi i dirigenti scolastici alla vigilia dell’anno scolastico 2017-2018, come l’arrivo di Francesco Codebò al posto di Glauco Berrettoni al comprensivo Valli e Carasco.

Al via l’anno scolastico, la lettera di saluto e presentazione di Vallebona al corpo docenti e studentesco

Così Vallebona, nella lettera di saluto d’avvio dell’anno, si presenta al suo nuovo corpo docenti e studentesco:

Cari Allievi, gent.me Famiglie, a voi Docenti,
il riposo estivo è terminato e mi appresto ad affrontare, con il consueto entusiasmo, l’inizio di un nuovo
anno scolastico. Entusiasmo che non deve certo mancare ai nostri studenti ai quali auguro di affrontare
questa nuova “sfida” con animo sereno e con passione, consapevoli che lo studio e le esperienze che
la scuola permette di realizzare sono importanti per la vita e per far si che i ragazzi possano dare un
contributo essenziale ad una società che ha bisogno di sani valori che non possono che partire dai
giovani che crescono.
L’anno scolastico 2017-2018 sarà per me ancor più impegnativo in quanto l’Ufficio Scolastico Regionale
della Liguria (oltre alla dirigenza dell’Istituto Montale di Genova che oggi conta più di 2.000 studenti
iscritti in 79 classi), mi ha affidato la reggenza dell’istituto tecnico di Chiavari. Ai miei collaboratori, ai
docenti dell’Istituto “In memoria dei morti per la patria” e al personale ATA chiedo la massima
collaborazione per assicurare uno standard di qualità elevato e per riportare la scuola alla fama che
rivestiva solo pochi anni fa, prima del sottodimensionamento. E’ solo con la condivisione degli obiettivi
(dirigenza e tutte le componenti della scuola), con lo sforzo e l’impegno per raggiungerli che è possibile
arrivare alla meta con soddisfazione.
Buon inizio anno a tutti!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità