No alla plastica in mare: alla foce dell’Entella bimbi delle scuole a raduno

La buona azione ambientale promossa dalla Lega Navale per venerdì 29 settembre

No alla plastica in mare: alla foce dell’Entella bimbi delle scuole a raduno
26 Settembre 2017 ore 16:01

No alla plastica in mare! La Lega Navale Italiana promuove “il buon gesto ambientale” con una pulizia alla foce dell’Entella prevista per venerdì 29 settembre: protagonisti saranno i bambini delle scuole.

Alla Foce dell’Entella la pulizia delle spiagge

Venerdì 29 settembre dalle 10 si terrà una mattinata ecologica organizzata dalla Lega Navale Italiana, sezione di Chiavari e Lavagna per dire “No alla plastica in mare”.
“Il buon gesto ambientale della pulizia delle spiagge è un messaggio importantissimo – ricorda il presidente della Lni Umberto Verna – visto che il fenomeno di inquinamento di mare e oceani da parte dei rifiuti in plastica coinvolge globalmente tutti i paesi del mondo e tutte le culture e mette a rischio più di 120 specie viventi tra cui pesci, mammiferi, tartarughe e crostacei anche nel nostro Mediterraneo”.

I bambini raccoglieranno il materiale disperso

La Lega Navale Italiana, associazione che quest’anno festeggia 120 anni di cultura del mare, dà quindi appuntamento presso gli stand alla foce dell’Entella ai bambini delle terze classi provenienti dalla Scuola Fara e Solari, entrambe facenti parte del comprensorio scolastico II di Chiavari. “L’obiettivo – continua Verna, in un progetto coordinato da Antonio Gattarello, Laura Biancolli e Monica Corte – è promuovere l’attività ecologica cosciente e impegnata come salvaguardia dell’ecosistema”.

Dopo che hai raccolto e compreso, ti passa la voglia di gettare

Dopo che hai raccolto e compreso, ti passa la voglia di gettare” è lo slogan dell’iniziativa. A partire dalle 10.15 ci sarà il breafing. I giovani partecipanti, accompagnati dalle insegnanti, saranno dotati di strumenti idonei alla raccolta e divisi in quattro gruppi di lavoro ognuno con il nome di un animale marino a rischio. Raccoglieranno il materiale plastico in un’area della spiaggia a loro assegnata e preventivamente tracciata dagli esperti della Lega Navale. Ogni team potrà contare sull’appoggio degli associati del gruppo Diversamente Abili Lni.

Invitati all’evento le istituzioni comunali con il sindaco Marco Di Capua, la Guardia Costiera e alcune aziende del territorio. Sarà offerta una merenda ristoratrice . Alle 11.15 circa, al termine della manifestazione dopo il conferimento del materiale ritrovato agli stand della Lega Navale in loco, gli aspiranti ambientalisti riceveranno alcuni gadgets e la tessera di associato della Lni al Gruppo i Gabbiani del Mare sempre presenti là dove c’è necessità di difendere l’ambiente.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità