Menu
Cerca
Dicitura errata

Allergene non dichiarato, gallette di farro richiamate: dentro c'era il glutine

Il prodotto di un'azienda vicentina riporta l'errata dicitura "senza glutine". L'invito ai celiaci di non consumarlo e restituirlo.

Allergene non dichiarato, gallette di farro richiamate: dentro c'era il glutine
Glocal news 09 Giugno 2021 ore 11:27

Avviata la procedura di richiamo del prodotto Gallette di Farro 120 g Albaluna Lotto 31/10/21 con termine minimo di conservazione 31/10/2021.

Allergene non dichiarato, gallette di farro richiamate

Allergene non dichiarato, ministero della Salute segnala richiamo Gallette DI FARRO ALBALUNA per erronea dicitura ‘senza glutine’.

La tutela del consumatore e la sua salute, prima di tutto. Cresce l’attenzione per la sicurezza alimentare ancora di più se ha a che fare con le allergie e con i bambini. Ma prima di occuparci della cottura, dobbiamo occuparci dell'acquisto. Per questo il ministero della Salute, ha diffuso l’avviso di immediato richiamo dagli scaffali dei negozi disposto dall’azienda SELLA FOOD SRLS con sede dello stabilimento a Valdagno, come racconta Prima Vicenza, in via F, Filzi n 22 che ha avviato la procedura di richiamo del prodotto Gallette di Farro 120 g Albaluna Lotto 31/10/21 con termine minimo di conservazione 31/10/2021.

Il prodotto riporta erroneamente la dicitura “senza glutine” ma contiene farro, cereale contenente glutine.

Giovanni D'Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti” invita tutti i celiaci che dovessero aver acquistato il prodotto nel lotto indicato a non consumarlo e a riconsegnarlo al punto vendita che provvederà al rimborso o alla sostituzione.