Politica
Il documento

A Recco c'è il via libera della giunta comunale al programma triennale delle opere pubbliche

I dettagli del piano

A Recco c'è il via libera della giunta comunale al programma triennale delle opere pubbliche
Politica Golfo Paradiso, 17 Ottobre 2022 ore 14:30

Messa in sicurezza della città, manutenzioni e rigenerazione urbana: sono questi gli elementi qualificanti del programma triennale delle opere pubbliche redatto a Recco dagli uffici del settore Lavori Pubblici del relativo Comune e approvato dalla giunta comunale cittadina. Si tratta di una manovra di 18.820.000 euro da dividersi tra gli interventi programmati fino al 2025.

Il commento dell’amministrazione comunale di Recco

«Il piano adottato rappresenta un importante passaggio di programmazione della spesa, strumento indispensabile per la redazione del bilancio di previsione - chiariscono il sindaco Carlo Gandolfo e l'assessore ai lavori pubblici Caterina Peragallo -. È lo schema delle azioni programmate, che trovano copertura grazie al lavoro fatto dall’amministrazione e dal settore Lavori Pubblici, per ultimare le opere già finanziate e per avviare l'iter degli interventi che cambieranno la città, per renderla più sicura, più bella e più accogliente».

I dettagli del programma

Il quadro delle risorse disponibili è così suddiviso: per il primo anno 7.425.000 euro, per il secondo anno 6.000.000 euro e per il terzo anno 5.395.000 euro.
La prima annualità parte con i 500.000 euro per il dragaggio del Golfo di Recco, opera già finanziata da Regione Liguria (l'ente regionale sta attuando la procedura per sbloccare i fondi destinati allo scopo), a questi si aggiungono i 3.530.000 euro per il parcheggio d'interscambio in via Roma, realizzato con capitali privati, e i 2.585.000 euro per la riqualificazione del lungomare, il nuovo waterfront che sarà ridisegnato con risorse comunali ma che potrebbe intercettare anche i fondi messi a disposizione dalla legge di bilancio dello Stato. Per un importo di 550.000 euro è previsto il rifacimento del manto in erba artificiale del campo di rugby, portato a termine in parte con risorse comunali e in parte con fondi di Regione Liguria, assessorato allo sport. Con 120.000 euro saranno eseguiti i lavori di asfaltatura di alcune strade nel territorio comunale mentre con 140.000 euro sarà realizzato il nuovo servizio igienico pubblico automatizzato tra via Fiume e largo Giovanni XXIII.
Per il 2024 in elenco sono indicati la ricostruzione della berma soffolta a protezione dell'abitato (900mila euro), la messa in sicurezza sismica del palazzo comunale (1.200.000 euro), il prolungamento della strada Cotù - Carbonara (2.500.000 euro), la risistemazione viaria con mitigazione del rischio idraulico dell'area e creazione della rotatoria tra via Roma e lo svincolo dell'A12 (1.400.000 euro).
Nella terza annualità è prevista la messa in sicurezza sismica dell'istituto comprensivo (2.000.000 euro), l'intervento di rigenerazione urbana nell'area tra via XXV Aprile e via Marconi (895.000 euro), la realizzazione del nuovo parcheggio di interscambio in via Liceti (2.500.000 euro).
Non è inserita nel programma la strada carrabile di accesso al cimitero di Polanesi, in quanto riguardava l'annualità 2022, già finanziata e prossima alla realizzazione.

Seguici sui nostri canali