A “Un Mondo di Diritti” due stand dedicati a pensionati e a lavoratori stagionali

Durante la tre giorni della manifestazioni, due stand della Spi Cgil e della Filcams forniranno informazioni a pensionati e lavoratori

A “Un Mondo di Diritti” due stand dedicati a pensionati e a lavoratori stagionali
07 Settembre 2017 ore 17:15

Durante la tre giorni della manifestazione “Un Mondo di Diritti”, da venerdì 8 a domenica 10 settembre, saranno presenti due stand informativi.

Un Mondo di Diritti… inespressi

Lo Spi-Cgil, sarà a “Un Mondo di Diritti” con una postazione mobile che consentirà di rispondere alla campagna nazionale del sindacato sui “Diritti Inespressi”. In tanti hanno diritti previdenziali non riconosciuti automaticamente dall’Inps. “Grazie all’intervento del Sindacato, questi possono diventare diritti riconosciuti – ha detto il segretario Spi – Cgil, Remo Tamburini -. In particolare per motivi contributivi, a chi può ottenere un aumento della pensione o a chi non ha conteggiato tutti i contributi. Per motivi reddituali a chi riceve una pensione lorda sotto i mille euro mensili, possono avere maggiorazioni di sociali e assistenziali. Per motivi familiari possono ottenere un aumento degli assegni al nucleo familiare, i pensionati che fanno parte di un nucleo con un reddito complessivo inferiore ai parametri di legge. I pensionati infine che hanno compiuto 64 anni con un reddito lordo di mille euro, hanno diritto alla quattordicesima mensilità”.

I diritti da tutelare dei lavoratori del commercio, turismo e dei servizi

La Filcams Cgil rappresenta, soprattutto, i lavoratori stagionali di questi settori. Una parte del mondo del lavoro ampia e articolata, e molto spesso invisibile, povera e sottovalutata. Per questo motivo anche la Filcams non poteva non essere presente a questa festa dei diritti. “Avremo a disposizione un nostro gazebo per incontrare i lavoratori – ha spiegato la segretaria Filcams Cgil Genova e Tigullio, Antonella Ortelio -. Anche in questi tre giorni vogliamo farci conoscere, dare assistenza e informazione ai lavoratori stagionali, sia sul loro rapporto di lavoro in corso, sia a fine rapporto, in merito a pratiche di disoccupazione e eventuali vertenze ove non siano rispettate le condizioni contrattuali”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità