Al via i lavori di ripristino dei marciapiedi disastrati di Recco

Stanziati quasi 18mila euro, lavori affidati ad una ditta esterna

Al via i lavori di ripristino dei marciapiedi disastrati di Recco
24 Ottobre 2017 ore 19:09

Al via i lavori di ripristino di tratti di marciapiedi la cui esecuzione è stata affidata a una ditta esterna: la spesa è di 17.644 euro.

Le zone interessate a Recco

Le zone interessate sono via San Giovanni Battista, lungomare Bettolo, piazza San Giovanni Bono, piazza Nicoloso e via Roma. Su quest’ultima strada ci saranno molteplici lavori: rifacimento dei bordi perimetrali delle aiuole, con piante di arance e palme, mattoni pieni antichizzati posizionati a coltello nel tratto di marciapiede compreso tra la banca Carige e l’incrocio con via Ippolito D’Aste; ripristino del bordo e di tratti di marciapiede lato torrente di fronte ai civici numero 63, 104 e 122; rifacimento di tre tratti di marciapiede deteriorati dalle radici di piante di ippocastano, sempre lato torrente, all’altezza del distributore Agip.

Nel piano il rifacimento integrale del marciapiede dal ponte dello svincolo autostradale

Giovedì 12 ottobre, inoltre, la giunta ha approvato il progetto esecutivo proposto dall’assessore ai lavori pubblici Giuseppe Rotunno con il quale si completa l’iter per il ripristino del marciapiede di via Fieschi. «È un altro importante tassello del programma di riqualificazione dei marciapiedi – spiega Rotunno -, la cui manutenzione, a causa soprattutto dei vincoli del patto di stabilità, ha subìto in passato significative battute d’arresto». Questo piano prevede il rifacimento integrale del marciapiede dal ponte dello svincolo autostradale alla passerella pedonale che collega piazzale Olimpia a piazzale 2 Giugno, per un investimento di circa 40mila euro. «L’auspicio è di aprire il cantiere al più tardi a dicembre – dice Rotunno – sperando che la ditta selezionata sia immediatamente disponibile a intervenire».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità