Politica
Rapallo

Alessandra Ferrara esce dal consiglio di Rapallo

Al suo posto entrerebbe Marco Fenelli, primo dei non eletti della sua stessa lista, con 204 preferenze al suo attivo

Alessandra Ferrara esce dal consiglio di Rapallo
Politica Rapallo - Santa Margherita, 13 Settembre 2021 ore 17:05

Avvicendamento imminente in seno al Consiglio comunale rapallese dove Alessandra Ferrara avrebbe rassegnato le proprie dimissioni a metà del suo secondo mandato. Commercialista, presidente del Gal Genovese, era stata eletta nella lista "Popolari per Rapallo con Giudice” nell’amministrazione Bagnasco1 durante la quale aveva ricoperto il ruolo di Assessore al Bilancio. Nel 2019 era stata ampiamente riconfermata dagli elettori nel 2019 quando, candidata nella lista Viva Rapallo di Mentore Campodonico aveva ottenuto 290 preferenze personali e l’incarico ai trasporti pubblici.

Al suo posto Marco Fenelli

Al suo posto subentrerà Marco Fenelli, primo dei non eletti della sua stessa lista, con 204 preferenze al suo attivo.
Manca ancora l’ufficialità, ma i primi passi sono stati mossi:
"Al sindaco ho risposto di si - conferma Fenelli - Sono contento di appoggiarlo in questa avventura. La macchina comunale è già ben avviata, ma ritengo ci siano ancora spazi per fare tante cose belle e importanti”.
Fenelli è presidente dell’associazione "Amici dei sentieri”. Un tema a lui caro, su cui aveva incentrato la campagna elettorale: “L’associazione è nata per questo scopo: il rilancio turistico dei sentieri a Rapallo. C’è ancora molto da lavorare per raggiungere l’obiettivo, anche se il Comune ha già iniziato a muoversi in questa direzione, a partire dal recupero del sentiero del Tuja realizzato in collaborazione con il Cai di Rapallo”.

Il commento di Bagnasco

Una decisone condivisa, quella con la consigliera Alessandra Ferrara che lascia il consiglio comunale di Rapallo per altri importanti incarichi.
Tantissimi sono i progetti portati avanti insieme con grande sensibilità e passione, dall’assessorato al bilancio, nella prima legislatura, all’incarico alla mobilità e trasporti, sino alla nomina del GAL, tutti espressione di una forte volontà comune.
Auguro ad Alessandra un futuro ricco dei successi che merita, ringraziandola per l’affetto dimostratomi ed il forte legame con la Città, dalla quale ha fatto fatica a staccarsi.
Nel contempo desidero dare il mio caloroso benvenuto al consigliere subentrante Marco Fenelli.