Politica
Politica

Approvato il bilancio da 70 milioni euro del Comune di Chiavari

Sindaco: “Previsti investimenti già al primo anno per 18 milioni di euro”

Approvato il bilancio da 70 milioni euro del Comune di Chiavari
Politica Chiavari - Lavagna, 23 Dicembre 2022 ore 07:59

Approvato dopo lunga discussione il bilancio del Comune di Chiavari pari a 70 milioni di euro. A favore hanno votato solo i componenti della maggioranza, mentre l'opposizione ha espresso voto contrario. Una scelta giudicata "preconcetta" dal sindaco Federico Messuti.

Sindaco: “Previsti investimenti già al primo anno per 18 milioni di euro”

"Abbiamo previsto investimenti, come da piano triennale delle opere pubbliche per il 2023-2025 pari a circa 18 milioni di euro per il primo anno che riguarderanno una serie di importanti interventi - ha spiegato Messuti- dalle manutenzioni dei marciapiedi e delle strade, all'efficientamento e messa in sicurezza degli edifici comunali, alla manutenzione straordinaria del cimitero urbano. Tra cui previsti 1 milione per la ristrutturazione dei locali del palazzo della Cittadella, 6 milioni euro per la sistemazione idraulica del torrente Rupinaro e del Rio Campodonico, circa 2 milioni di euro per la realizzazione della nuova scuola dell'infanzia delle Mazzini Est e 5 milioni per la ristrutturazione della piscina del Lido. In corso la progettazione esecutiva per la creazione di 820 posti auto in Colmata completamente finanziato con la realizzazione del depuratore unitamente alle nuove passeggiate mare".

"Nessun aumento per Imu e addizionale Irpef nonostante il caro bollette". Così l'assessore al bilancio del comune di Chiavari Michela Canepa.

"Aumentano i proventi dagli incassi dei parcheggi che salgono a 2,5 milioni di euro, dato che conferma la validità della gestione in house che porta ai chiavaresi oltre 1.200.000 di euro netti all'anno rispetto alle precedenti gestioni Apcoa, difese strenuamente dall'opposizione e da Silvia Garibaldi che ha sempre aspramente criticato la nostra scelta - continua l'assessore - anche il porto turistico genera incassi per 2,1 milioni, in crescita rispetto agli anni scorsi mentre le sanzioni al codice della strada hanno portato 1,9 milioni di euro - spiega - nel triennio 2023-2025 proseguirà il recupero dell'evasione connessa all'Imu e il gettito è valutato in 1.700.000 euro in considerazione della media degli accertamenti avvenuti negli ultimi 2 anni".

Seguici sui nostri canali